rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Addio a Giuseppe Pancaccini, re del vernacolo livornese: le sue commedie famose in tutta Italia

Attore, regista, autore, scrittore: la città perde una della sue figure più famose. Domani ai Salesiani i funerali

Attore, regista, autore, scrittore, commediografo ma soprattutto re del vernacolo. Livorno piange la scomparsa di Giuseppe Pancaccini, 85 anni, volto celebre del teatro che ha portato la sua comicità in giro per tutta la Toscana e non solo. Un vero e proprio maestro di questo settore che ha insegnato a tanti, tantissimi attori che adesso piangono la scomparsa del loro maestro. Alcune delle più celebri commedie vernacolari portano la sua firma: "La malata immaginaria", "La signora delle 'ambiali", "La farsa invalida". E ancora "Il marito der mi' figliolo", "Bagno la topa" e "La 'avalleria rusticana". In ogni teatro in cui si è esibito insieme alla sua compagnia "Le maschere del carrozzone" ha sempre fatto registrare il tutto esaurito tant'è che, come lui stesso ha raccontato, perfino Massimo Dapporto a Roma un giorno gli chiese come facesse a intrattenere il pubblico in quel modo riuscendo sempre a strappare una risata a tutti. 

Con Livorno ha sempre avuto un rapporto speciale e dovunque andasse a esibirsi non mancava mai di rimarcare quelle radici di qui andava estremamente fiero. E la città lo ha sempre ricambiato con un amore e una stima infiniti riconoscendogli un talento innato e smisurato. Tanti, tantissimi i riconoscimenti ottenuti durante la sua carriera lunga praticamente una vita intera. Dal Premio Vernacolo Livornese a quello alla carriera del Goldoni per "l'impegno di una vita a favore del teatro e della città di Livorno". Con la sua scomparsa, il vernacolo perde un'altra figura cardine dopo salutato anche Marcello Marziali, Aldo Bagnoli e Roberto Motroni. I funerali di Pancaccini, che lascia i figli Davide e Barbara, saranno domani mercoledì 12 giugno, alla chiesa dei Salesiani alle 15. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giuseppe Pancaccini, re del vernacolo livornese: le sue commedie famose in tutta Italia

LivornoToday è in caricamento