rotate-mobile
Cronaca

Green Pass obbligatorio per andare dal parrucchiere e dall'estetista: cosa cambia dal 20 gennaio

Entra in vigore una norma del "decreto Covid" che prevede necessario la certificazione verde per entrare nelle attività dedicate ai servizi alla persona

A partire da oggi, giovedì 20 gennaio, per andare dal parrucchiere e e nei centri estetici sarà necessario esibire il green pass base. La novità è contenuta del cosiddetto nuovo Decreto Covid (qui il testo completo) entrato in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il 7 gennaio. La decisione è stata presa dal governo per cercare di arginare il diffondersi della variante Omicron del Covid che sta facendo risalire in maniera vertiginosa i contagi in tutta Italia. Chi vorrà quindi accedere a tutti quelle attività dedicate ai servizi alla persona dovrà necessariamente avere con sé la certificazione verde che sarà controllata al momento dell'ingresso nel negozio. Chi non rispetterà quanto stabilito rischia una multa che va da 400 fino a mille euro. 

Quanto stabilito fa da apripista al nuovo Dpcm, che dovrebbe essere firmato dal premier Draghi entro la fine di questa settimana ed entrare in vigore dal 1 febbraio, che prevede la certificazione verde anche per entrare nelle tabaccherie e nelle librerie. Nel nuovo decreto saranno inseriti anche quelle attività nelle quali si potrà accedere liberamente come supermercati, alimentari, farmacie, ospedali, negozi di per bambini, commissariati di polizia, tribunali per le testimonianze. 

Green Pass base, come ottenerlo 

La Certificazione verde, come riportato dal governo, viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente a chi:

  • ha fatto la vaccinazione, a ogni dose di vaccino viene rilasciata una nuova certificazione: prima dose, seconda dose o completamento ciclo vaccinale primario, richiamo (booster);
  • è risultato negativo a un test molecolare nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti;
  • è guarito da Covid-19 da non più di sei mesi.

Green Pass base, quanto dura

Dal 15 dicembre 2021 la durata della validità della Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione è passata da 12 a 9 mesi. Dal primo febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale e del green pass da guarigione post vaccinazione sarà ulteriormente ridotta da 9 a 6 mesi. Nei casi di tampone negativo la Certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità di:

  • 48 ore dall’ora del prelievo in caso di test antigenico rapido;
  • 72 ore dall’ora del prelievo in caso di test molecolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass obbligatorio per andare dal parrucchiere e dall'estetista: cosa cambia dal 20 gennaio

LivornoToday è in caricamento