rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Guida col cellulare e senza cinture: multe per 2mila euro

Controlli in moto della polizia stradale di Livorno: sanzionate 7 persone, tra queste una madre che non aveva assicurato la figlia undicenne con i dovuti dispositivi di sicurezza

Non sono valse a niente le solite improvvisate scuse della madre che non si sente bene o della telefonata di lavoro urgentissima: trovate alla guida con il cellulare, la polizia stradale di Livorno ha infatti sanzionato sette persone, quattro donne e tre uomini, sorprese alla guida mentre parlavano al cellulare. Non solo: nel corso dei controlli effettuati nella mattinata di venerdì 19 aprile, gli agenti in motocicletta di viale Boccaccio hanno fermato anche altre tre persone al volante senza cinture di sicurezza: tra queste, una madre di 38 anni che non aveva assicurato la figlia undicenne secondo le normative vigenti. Inflessibili gli uomini della stradale che, in totale, hanno fermato 16 veicoli, riscontrato 13 violazioni del codice della strada e fatto multe per una somma di 2mila euro.

"Per fare questo - spiegano dalla polizia stradale - gli agenti, su input del compartimento della Toscana, hanno adottato una nuova strategia operativa, utilizzando una moto civile e appostandosi in snodi strategici della viabilità, per poi mischiarsi nel traffico agli altri veicoli e riuscire a individuare, sanzionandoli, i conducenti poco virtuosi" 

Nel corso delle operazioni, infine, è stato anche sanzionato un motociclista che guidava con la patente scaduta: inseguito e bloccato dagli uomini della Polstrada perché "correva troppo", all'uomo sono state contestate la velocità eccessiva e l'assenza di specchietti retrovisori a norma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida col cellulare e senza cinture: multe per 2mila euro

LivornoToday è in caricamento