rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Hangar creativi all'ex Atl, ecco il progetto da 15 milioni per l'arte e la cultura

La Regione Toscana finanzierà per circa 8 milioni l'intervento, il resto sarà coperto dal Comune che potrà ricorrere anche a partner privati

Teatro con 400 posti a sedere, spazi polivalenti per allestimenti di mostre e fiere, laboratori, caffetteria, cineporto, residenze artistiche e parcheggi. Sono queste le caratteristiche del progetto da 15 milioni di euro per gli Hangar creativi all'ex deposito Atl di via Meyer. Un piano che godrà per circa la metà dell'importo del finanziamento della Regione tramite il programma Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) e per il resto sarà coperto dal Comune, che potrà avvalersi anche di partner privati. Nuovi spazi, dunque, per arte, cultura e impresa, che arrivano dopo quanto organizzato a livello di produzione creativa nei mesi scorsi, tra settembre e novembre 2021, proprio in quell'area, con gli Hangar che hanno preso vita in concomitanza con la Biennale di Venezia. "Ci siamo resi conto di quanto sia stata importante questa esperienza - ha evidenziato l'assessore ai Lavori Pubblici Silvia Viviani - e abbiamo pensato che qui si puó accogliere una fabbrica dei saperi e della creatività”.

Si tratta di uno degli interventi che fa parte dei dieci selezionati dalla Regione dopo la manifestazione di interesse che si è chiusa lo scorso 31 marzo. Idee progettuali che nei prossimi giorni saranno trasmesse alla Commissione europea. "Sono i 10 progetti - ha spiegato il governatore Eugenio Giani - che ci portano a vedere una Toscana diversa proprio sul piano dei medi e piccoli centri e delle città. La qualificazione attraverso la rigenerazione urbana è una delle cose che fra recovery fund e fondi strutturali europei puntiamo di più, è il volto di una Toscana che cambia e che vedremo presto attraverso gli interventi concretamente attuati nella nostra regione". Il sindaco Luca Salvetti ha invece sottolineato l'importanza di "farsi trovare pronti con le idee di qualità e gli obiettivi necessari a cambiare Livorno. Questo stiamo facendo e la notizia che arriva dalla Regione ne è una confema".

Teatro da 400 posti, spazi polivalenti e laboratori, parcheggi pubblici e un'arena per spettacolazione all'aperto

Nella fattispecie il progetto degli Hangar creativi da 15 milioni di euro prevede un finanziamento da parte del Comune che potrà ricorrere a partner privati per circa 7.850.000, mentre il resto sarà coperto dalla Regione che non coprirà per più di 8 milioni di euro. All'interno degli spazi di via Meyer, oltre alla previsione di un teatro con 400 posti a sedere ci sarà anche spazio per locali destinati a mostre, fiere e attività formative, oltre a laboratori per la costruzione di scenografie, allestimenti teatrali e sartoria teatrale.

Ma non solo, il progetto prevede anche caffetteria-bistrot, un'area sempre aperta e destinata alla convivialità. E un cineporto con temporary set-up indoor e outdoor, ovvero uno spazio all'aperto per ricostruire angoli di città o di spazi da inventare, con tanto di studio di montaggio audio/video. Oltre a foresteria, residenze artistiche per l'ospitalità di compagnie e cast. Per finire anche un'arena per la spettacolazione all'aperto e parcheggi pubblici in struttura e a raso. 

"Rigenerazione urbana, si rafforza la strategia della Regione per non sprecare il consumo di suolo"

L'ambito di intervento in cui si colloca il progetto inoltre prevede anche di favorire il tessuto connettivo e di relazione tra il parco di Villa Mimbelli e il lungomare. In particolare dotazioni e azioni green e smart e soluzioni di traffic calming negli assi viari intorno all’ambito per completare la complessiva riqualificazione dell'ambito, in linea con quanto previsto nel Pums.

"Prosegue e si rafforza – ha aggiunto l’assessore Stefano Baccelli - la strategia della Regione Toscana verso la rigenerazione urbana perché è il modo vero per non sprecare consumo di suolo che non può essere solo affermato in una norma. Il modo vero è quello di dare risorse ai comuni per riqualificare immobili ed intere aree e anche di stimolare a e accompagnare la loro progettualità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hangar creativi all'ex Atl, ecco il progetto da 15 milioni per l'arte e la cultura

LivornoToday è in caricamento