rotate-mobile
Cronaca

Horizon 2020, Livorno candida Forte San Pietro

La giunta ha deciso di iscrivere il comune al bando per trasformare le aree urbane storiche in hub di imprenditorialità e integrazione sociale e culturale

Dopo essersi candidata a capitale della cultura 2021, Livorno cercherà di accedere anche ad Horizon 2020 (H2020), programma quadro dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione, relativo al periodo 2014-2020, principale strumento con cui l’Unione finanzia la ricerca in Europa. Il 4 novembre del 2018 è stato emesso un bando con scadenza il 19 febbraio che ha come oggetto "trasformare le aree urbane storiche e/o i paesaggi culturali in hub di imprenditorialità e integrazione sociale e culturale". In altre parole il bando pone l'accento sull'abbandono e il degrado del patrimonio urbano, industriale e rurale in molte aree storiche a causa della riduzione delle attività economiche e della chiusura delle industrie e sul come poter rilanciare queste aree. Con una decisione di giunta del 13 febbraio, è stato deciso di candidare, quale test site nel comune di Livorno, l'area del Forte S. Pietro d'Alcantara con al suo interno il complesso dei capannoni degli ex macelli comunali, individuata quale sede del nuovo polo tecnologico. Qualora il progetto venga accettato, la seconda scadenza utile per accedere ai fondi sarebbe il 4 settembre 2019. 

\

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Horizon 2020, Livorno candida Forte San Pietro

LivornoToday è in caricamento