Incendio alle Terme del Corallo: intossicate due donne

A scatenare le fiamme un mozzicone di sigaretta caduto su alcuni cartoni: sul posto vigili del fuoco, polizia e due ambulanze

Due donne di 43 e 22 anni sono rimaste intossicate a causa di un incendio che si è sprigionato all'interno delle Terme del Corallo nella notte tra venerdì 6 e sabato 7 dicembre. Le malcapitate, entrambe straniere e senza fissa dimora, si trovavano all'interno della struttura quando sono andati a fuoco alcuni cartoni, usati come giaciglio, a causa di un mozzicone di sigaretta non spento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno provveduto a spegnere le fiamme, tre volanti della polizia, che hanno chiuso la strada per permettere i soccorsi, e due ambulanze della Svs, una dalla sede di via San Giovanni con il medico del 118 e l'altra da Ardenza. Le donne, intossicate a causa del fumo inalato, sono state accompagnate al pronto soccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate 2020, slittano le riaperture dei bagni: "Troppe incognite, poco tempo per organizzarsi". A rischio la stagione ai Fiume

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

Torna su
LivornoToday è in caricamento