Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Incidente sul lavoro alla Giorgio Gori, la denuncia di Usb: "Lavoratore lasciato a terra per mezz'ora"

Il sindacato, tramite il delegato Giovanni Ceraolo, chiede spiegazioni: "Perché per trenta minuti nessuno ha chiamato un'ambulanza? L'azienda faccia luce su quanto accaduto. Serve maggiore sicurezza"

"Chiediamo alla Giorgio Gori di fare luce su quanto accaduto a un suo dipendente e, contemporaneamente, chiediamo maggiore sicurezza sui luoghi di lavoro, specialmente in porto". L'Unione sindacale di Base, nella mattina del 27 gennaio, ha organizzato un presidio di protesta davanti all'azienda livornese per difendere un operaio che, secondo quanto raccontato dal sindacato, non sarebbe stato soccorso in tempo dopo un incidente sul lavoro: "Inizialmente, quanto accaduto due settimane fa nel piazzale della ditta - le parole di Giovanni Ceraolo, delegato sindacale di Usb - non era noto. Tuttavia, successivamente, siamo stati contattati dal padre del lavoratore ferito che ci ha descritto come si sarebbero svolti i fatti. Il figlio infatti è stato investito da un muletto durante l'orario di lavoro, riportando diverse fratture e, da quanto sappiamo, l'azienda non avrebbe chiamato subito l'ambulanza ma avrebbe portato l'uomo all'ospedale, dopo mezz'ora, con un mezzo privato del datore di lavoro. Al momento c'è un'indagine da parte dell'Asl e anche noi faremo un esposto per avere un quadro più chiaro della situazione". 

Protesta Pietro Gori (2)-2

Non è la prima volta che Usb mette nel mirino l'azienda livornese: "Già in passato - prosegue Ceraolo - abbiamo denunciato come alcuni operai fossero entrati in contatto con sostanze tossiche senza ricevere i necessari dispositivi di sicurezza. Purtroppo poi quando un lavoratore porta alla luce tutto ciò, come successo con Graziano, viene mandato a casa dopo 12 anni di lavoro, senza che l'azienda abbia mai voluto prendere mai una posizione. Noi come sindacato alziamo la voce, ma vorremmo che anche le istituzioni e gli altri sindacati stessero al nostro fianco". 

Protesta Pietro Gori (4)-2

Il sindacalista infine commenta anche quanto avvenuto due giorni fa al Varco Valessini dove un operaio è rimasto ferito all'interno di una stiva ed è stato tirato fuori dai vigili del fuoco dopo oltre tre ore di tentativi: "Serve maggiore sicurezza sui luoghi di lavoro, soprattutto in ambito portuale dove da diverso tempo ci battiamo per i diritti degli operai. Purtroppo a Livorno stanno accadendo sempre più incidenti, ma noi saremo sempre in prima fila per denunciare le ingiustizie con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro alla Giorgio Gori, la denuncia di Usb: "Lavoratore lasciato a terra per mezz'ora"

LivornoToday è in caricamento