Ignorano l'emergenza coronavirus ed escono di casa, ma ubriachi si ribaltano con l'auto in via di Salviano

La macchina sarebbe andata a sbattere contro alcune vetture parcheggiate: sul posto sono intervenute tre ambulanze della Svs che hanno soccorso i feriti. I feriti accompagnati in pronto soccorso

Cosa ci facessero in quattro, in una sola macchina, alle 17 di oggi 14 marzo in via di Salviano, dovranno spiegarlo alle autorità. Perché viene difficile credere che, in piena emergenza coronavirus, quando da ogni dove arrivano gli inviti a rimanere a casa salvo estrema necessità, quattro giovani stranieri fossero in giro, ubriachi, per motivi di lavoro o magari per assistere familiari bisognosi.

Coronavirus Livorno, le immagini di una città deserta

E poco male - anzi già troppo anche così - se si fossero limitati a infrangere delle regole di comportamento che tutti dovrebbero ormai aver assunto, di fatto hanno creato un notevole disagio all'intera comunità andandosi a ribaltare con l'auto, finita prima contro altre vetture in sosta, e necessitando l'intervento di tre ambulanze (due della Svs di cui una con il medico del 118 e una dalla sede di Ardenza), un mezzo dei vigili del fuoco, una pattuglia della polizia municipale e una dei carabinieri in supporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo: i feriti, comunque fortunatamente non gravi, sono dovuti ricorrere alle cure ospedaliere del pronto soccorso, andando a complicare la vita di medici, infermieri e operatori sanitari tutti già piuttosto stressati in questo delicato momento. Un comportamento non solo deprecabile, ma che dovrebbe essere sanzionato a dovere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento