rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Ippodromo Caprilli, il bilancio di Salvetti: "Un anno impegnativo. Ora le corse in notturna e un maxi concerto"

I numeri del 2021 spiegati dal sindaco e i progetti per le prossime stagioni estive e invernali

Il sindaco Luca Salvetti nella mattina di oggi, mercoledì 26 gennaio, ha fatto un bilancio della riapertura del Caprilli avvenuta nel 2021 dopo cinque anni di inattività. L'impianto ha infatti riaperto i battenti la scorsa estate con eventi culturali e spettacoli mentre le corse, che in un primo momento avrebbero dovuto tenersi ad agosto, sono iniziate a novembre. Un anno che il sindaco ha definitivo impegnativo ma che ha fatto da apripista alla visione che l'amministrazione ha per il Carpilli in vista delle prossime stagioni con corse in notturna e maxi concerto. Visione che tuttavia dovrà fare i conti con i lavori necessari per la riqualificazione dell'impianto ardenzino specie per quanto riguarda l'impianto di illuminazione. 

Caprilli, il bilancio del sindaco Salvetti: "Riaperti i cancelli nonostante i tempi stretti"

"Aabbiamo messo insieme i progetti - sottolinea il sindaco -, pubblicato i bandi di gara, affidato i lavori e iniziata la realizzazione. Nonostante i tempi stretti, grazie al lavoro di tutti, in estate siamo riusciti a riaprire i cancelli del Caprilli, a dimostrazione che se c'è la volontà le cose in questa città si possono fare, bene e in tempi brevi". 

Il sindaco si è anche soffermato anche sul contenzioso che il Comune aveva con la società Alfea, precedente gestore dell'ippodromo: "In bilancio erano stati accantonati 3 milioni di euro, ma alla fine, grazie al lavoro dei nostri avvocati la sentenza definitiva è stata di 100 mila euro. In bilancio si sono così liberati 2 milioni e 900 mila euro". Presumibile che parte di quei soldi verranno utilizzati, come detto, per il rifacimento dell'impianto di illuminazione del Caprilli dal momento che nel 2022 gli obiettivi dichiarati dall'amministrazione sono quelli di "far svolgere le corse estive in notturna e un maxi concerto, Covid permettendo, con 10mila spettatori". 

Un'ultima battuta sulla Finanziaria: "Con un emendamento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sono stati stanziati 7 milioni di euro da erogare in due anni agli ippodromi aperti nel 2021 e cioè Livorno e Palermo. I fondi stanziati saranno a disposizione della società Sistema Cavallo. Inoltre tutti gli ippodromi italiani in funzione, a breve, potranno disporre della quota parte per la prossima stagione ippica decisa dal Mipaaf".  

Di seguito, tutti i numeri della ripartenza.

  • 10 giornate di corse (55 quelle disputate); 
  • 320.400 euro di montepremi per stanziamento ordinario; 
  • 42.900 euro di montepremi per handicap principali (Premio Inverno e Coppa del Mare);
  • 60 addetti impiegati (totalizzatore, organizzazione corse, regia, bar, ditta pulizie);
  • 280 addetti ai lavori (artieri, fantini, allenatori, personale Mipaaf, maestranze varie);
  • 33mila spettatori totali;
  • 20mila spettatori per gli appuntamenti ippici; 
  • 13mila spettatori per concerti eventi e rassegne. 
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo Caprilli, il bilancio di Salvetti: "Un anno impegnativo. Ora le corse in notturna e un maxi concerto"

LivornoToday è in caricamento