rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Ippodromo Caprilli, il ministero esclude Livorno dal calendario delle corse 2021

Il decreto del Mipaaf, con la programmazione da luglio a dicembre, non prevede (per ora) riunioni di corse nell'impianto di viale Italia

A poche ore dall'asta pubblica, prevista per lunedì 28 giugno, che potrà sancire la concessione per 24 mesi dell'ippodromo Caprilli - il secondo bando pubblicato dal Comune dopo che il primo, nei giorni scorsi, era andato deserto -, il Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole alimentari forestali) esclude Livorno dal calendario per le corse dei cavalli 2021, ovvero dagli appuntamenti che si terranno in tutta Italia, sia di trotto che di galoppo, tra il mese di luglio e quello di dicembre.

Ippodromo, il Comune non rinuncia alle corse dei cavalli. Salvetti: "Nuovo bando, ci sono società interessate"

Il decreto è stato firmato proprio nella giornata di oggi, 25 giugno, dal direttore generale Oreste Gerini. Un provvedimento che, è doveroso chiarire, difficilmente avrebbe potuto prevedere altro in questa fase dato che la situazione riguardante le corse al Caprilli è ancora in larga parte da definirsi e lotta, giorno dopo giorno, contro le insidie del tempo che scorre. Nel mentre che infatti procedono i lavori di rifunzionalizzazione dell'impianto, all'interno del quale si svolgeranno anche eventi culturali e musicali, la struttura di viale Italia attende quindi un gestore in grado di organizzare le corse. Un obiettivo che, in più occasioni, il sindaco Luca Salvetti ha sottolineato di voler centrare. 

Cortomuso Festival, si accendono le luci al Caprilli: nove concerti all'ippodromo dal 20 al 28 agosto

Fondamentale, appunto, sarà l'appuntamento di lunedì prossimo. Dopo che il primo bando è andato deserto il Comune si è confrontato con alcune grandi società italiane del mondo dell'ippica, con l'intento di chiarire quali fossero i punti che avevano indotto tali realtà a non presentare nessuna offerta per la gestione dell'impianto. Base d'asta che, nel mentre, è stata abbassata di circa 20mila euro annuali, con una durata temporale della concessione raddoppiata. Vari incontri si sono tenuti anche con l'ex direttore del Caprilli e il presidente del coordinamento Ippodromi, Attilio D'Alesio, che ha rimarcato come una gestione trentennale a una società di scopo possa essere la soluzione migliore

Investimenti Caprilli, la variazione di bilancio infiamma il Consiglio. Salvetti: "Obbligo morale restituirlo alla città"

Il Mipaaf dunque per adesso esclude Livorno dal calendario delle corse. La sigla 'LI', infatti, è presente nei file che mese per mese indicano date e  luoghi delle riunioni, ma è accompagnata da una striscia bianca senza alcuna data riservata. Diversamente dalle altre realtà. Nell'attesa che quindi la situazioni livornese si sblocchi non rimane altro che attendere lunedì prossimo, quando in un modo o nell'altro le tempistiche saranno probabilmente un po' più definite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo Caprilli, il ministero esclude Livorno dal calendario delle corse 2021

LivornoToday è in caricamento