menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ippodromo Caprilli, idea corse dei cavalli ad agosto con Coppa del Mare, Criterium labronico e Premio Livorno

L'amministrazione comunale al lavoro per organizzare i tre principali e storici appuntamenti della stagione ippica livornese già questa estate. Salvetti: "Il ministero è disponibile, ci proviamo. A settembre un bando per il recupero totale dell'area"

Cavalli al tondino, ma non ancora agli ordini dello starter. Che, però, potrebbe tornare a sparare e dare il via alle grandi corse già nell'agosto di questo 2020, riportando all'ippodromo Caprilli la Coppa del Mare, il Criterium labronico e il Premio Livorno, ovvero i tre principali e storici appuntamenti della stagione ippica livornese. È questo l'intento dell'amministrazione comunale, e in particolar modo del sindaco Luca Salvetti, che sta lavorando per organizzare il ritorno in città delle corse dei cavalli. Non solo: oltre al bando per i tre appuntamenti estivi, infatti, in autunno verrà lanciato quello per l'intera gestione del Caprilli che, tuttavia, non sarà legata al solo mondo equestre.

Salvetti: "Avviato un percorso con il ministero per tre gare ad agosto"

L'idea di Salvetti di riportare le corse dei cavalli a Livorno e, insieme, restituire l'ippodromo alla città, è nota fin dai tempi della campagna elettorale. Adesso, però, c'è l'impegno concreto per realizzarla, riprendendo una tradizione abbandonata definitivamente nel novembre 2017, quando l'impianto ardenzino, già afflitto dai problemi in era Cosimi, fu poi definitivamente chiuso in epoca Nogarin, due anni dopo aver spento le luci dell'ultima corsa.

A spiegare l'anticipazione di Gioconews.it è direttamente il sindaco. "Ci stiamo lavorando, è vero - spiega Salvetti -. Da subito avevo detto che avremmo voluto riaprire l'ippodromo e riportarci anche le corse. Per il bando complessivo dell'intera gestione dell'impianto, tuttavia, serve un po' di tempo, ma siccome mi sarebbe piaciuto proporre ad agosto almeno le tre gare più importanti della stagione ippica livornese, abbiamo avviato un percorso con il ministero, trovando la piena disponibilità a collaborare".

ippodromo-4

C'era una volta l'ippodromo, animatore delle sere d'estate

Pista e box da sistemare, Salvetti: "Il Comune pronto a fare la propria parte"

Un'operazione comunque non semplicissima ma neppure impossibile. Perché da una parte c'è appunto la disponibilità del ministero delle Politiche agricole e forestali, attraverso l'ente U.N.I.R.E., che si è detto di fatto favorevole a finanziare tre giornate di corse già da questa estate. Resta da trovare, e per questo servirà un apposito bando per una manifestazione d'interesse, una società di corse riconosciuta alla quale affidare la gestione delle tre riunioni. Magari con un contributo statale che garantisca alla società interessata di rientrare con le spese necessarie.

"Noi siamo pronti a fare la nostra parte - ha concluso il sindaco -, sistemando la pista di gara e una parte delle scuderie per fare queste tre riunioni magari in orario diurno, visto che non c'è ancora la possibilità di rimettere in funzione l'impianto di illuminazione dell'ippodromo. Speriamo di non avere intoppi burocratici e riuscire a rivedere i cavalli al Caprilli già in estate. E poi di realizzare, entro fine anno, un bando per la gestione definitiva. Le corse fanno parte della nostra tradizione e l'ippodromo è uno spazio bellissimo, oltreché simbolico, da riaprire e restituire alla città non solo qualche giorno all'anno". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ctt Nord, "Pensiero di Natale", premiate 120 classi livornesi. Foto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento