Cronaca Ardenza-LaRosa

Ippodromo, il Comune non rinuncia alle corse dei cavalli. Salvetti: "Nuovo bando, ci sono società interessate"

Il sindaco lo ha annunciato in consiglio comunale rispondendo alle opposizioni: "La gara avrà specifiche diverse"

Mentre all'ippodromo Caprilli proseguono i lavori di rifunzionalizzazione necessari per restituire l'impianto alla città, anche come location per eventi culturali e concerti, nei prossimi giorni, a seguito del bando per la gestione delle riunioni delle corse che è andato deserto, ne verrà pubblicato un altro "con specifiche diverse", come ha sottolineato lo stesso sindaco, Luca Salvetti, nel consiglio comunale di oggi giovedì 17 giugno, rispondendo alle opposizioni che hanno chiesto quale fosse, ora, la strategia per la struttura di viale Italia.

Cortomuso Festival, si accendono le luci al Caprilli: nove concerti all'ippodromo dal 20 al 28 agosto

"Sappiamo - ha detto il sindaco - che il percorso da tracciare è quello di una gestione a lunga gittata. E per scegliere il progetto migliore ci vorranno almeno due anni". Dopo la chiusura del bando precedente, andato deserto, l'amministrazione - come ha spiegato lo stesso sindaco - ha quindi inviato una nota alle principali società italiane di corse per manifestare un affidamento temporaneo a trattativa privata. "Successivamente - ha quindi aggiunto Salvetti - è partita una consultazione di mercato in merito alle motivazioni, espresse dalle società che operano nel settore, secondo cui il bando potesse essere troppo gravoso". E così, da quanto evidenziato, il canone di 80mila euro come base è stato ritenuto troppo elevato, soprattutto alla luce del quadro di riferimento attuale per il mondo delle società di corse, con limitazione sia di spettatori che di risorse da parte del governo.

Investimenti Caprilli, la variazione di bilancio infiamma il Consiglio. Salvetti: "Obbligo morale restituirlo alla città"

"Non dava garanzie - ha sottolineato il sindaco - ma tutti i soggetti hanno fatto presente il loro interesse a occuparsi dell'ippodromo. Tre, in particolare, lo hanno manifestato tramite pec: Sistema cavallo srl, Sanfelice srl e Ippic Italia srl. Così, preso atto di questa situazione, il Comune pubblicherà un altro bando con delle specifiche diverse, perché c'è l'interesse pubblico ad aprire questo posto e a farlo gestire anche con le corse dei cavalli". Se poi non ci sarà un soggetto che gestirà le corse, e il Comune non è nelle condizioni per farlo, verrà elaborato un altro percorso ancora. "Ma dentro l'ippodromo - ha concluso Salvetti - torneremo a starci, con tutti gli eventi che abbiamo preparato. E in autunno o in estate andremo anche a vedere le corse dei cavalli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo, il Comune non rinuncia alle corse dei cavalli. Salvetti: "Nuovo bando, ci sono società interessate"

LivornoToday è in caricamento