rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Ardenza-LaRosa / Viale Italia

Ippodromo Caprilli, canone ridotto e concessione più lunga: le modifiche al nuovo bando per le corse

Corretto il tiro dopo un confronto con le principali società italiane interessate a organizzare le riunioni all’interno dell'impianto ardenzino

Verrà pubblicato in queste ore, a pochi giorni dal primo andato deserto, il secondo bando per l'affidamento dell'ippodromo Caprilli. Così come annunciato in consiglio comunale dal sindaco Luca Salvetti, evidenziando che questo secondo avviso avrebbe avuto ‘specifiche diverse' rispetto a quello pubblicato lo scorso 19 maggio. Il tutto a seguito di una consultazione avvenuta con alcune società di corse italiane interessate a gestire gli appuntamenti della struttura di viale Italia, al cui interno proprio in questi giorni si stanno svolgendo i lavori di rifunzionalizzazione. Realtà, quelle del mondo dell'ippica, che però hanno ritenuto privo di sufficienti garanzie, per varie motivazioni, il primo bando pubblicato dal Comune.

Ippodromo, il Comune non rinuncia alle corse dei cavalli. Salvetti: "Nuovo bando, ci sono società interessate"

Tra queste, sostanzialmente sono due i punti chiave, ovvero la durata esigua dalla concessione e il canone, stabilito in 80.400 euro annui, considerato troppo elevato. Così nei giorni scorsi sono stati rivisti i termini e gli uffici incaricati hanno approvato il nuovo disciplinare che andrà a comporre il bando. La concessione passerà da 12 a 24 mesi, e il canone annuo è stato stabilito in 60.300 euro oltre iva, soggetto a rialzo in sede di gara.

Ippodromo Caprilli, al via il restyling dell'impianto ardenzino: 2,3 milioni di euro per la riapertura a luglio

È stato anche specificato che attrezzature, impianti e beni durevoli di tipo rimovibile, al termine della concessione potranno essere riprese in carico dal concessionario. Rimane il requisito del fatturato globale per gestione di attività inerenti il settore ippico e/o sportivo legato all'equitazione, riguardante gli ultimi tre esercizi chiusi, di almeno 3 milioni di euro. Si gioca su questi aspetti, dunque, il futuro delle corse all'interno dell'ippodromo Caprilli. Un obiettivo al quale l'amministrazione comunale, come ha più volte specificato il sindaco Salvetti, non vuol rinunciare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo Caprilli, canone ridotto e concessione più lunga: le modifiche al nuovo bando per le corse

LivornoToday è in caricamento