Cronaca

Isola d'Elba Covid free, Giani: "Obiettivo programmare tutte le vaccinazioni entro maggio"

Il presidente della Regione dopo il confronto con il generale Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza: "Dovremmo riuscire a programmare tutto entro fine mese"

Il piano del governo di rendere Covid free le isole minori del Paese, tra cui la Capraia, era piaciuto al presidente della Regione, Eugenio Giani, che aveva espresso il proprio apprezzamento per l'iniziativa anche in ottica di ripresa economica facilitata dalla messa in sicurezza di territori che vivono essenzialmente di turismo estivo. E, dopo Capraia, il piano nazionale prevede la vaccinazione di massa anche per il Giglio, mentre il presidente della Toscana si augura di poter attuare il programma anche per l'isola d'Elba già entro la fine di questo mese di maggio.  

Coronavirus Livorno, la Capraia è Covid free. Giani: "Un'ottima notizia in vista dell'estate"

"Sulla vaccinazione di massa delle isole minori in Toscana - ha detto Giani - abbiamo già avuto l'esperienza molto positiva di Capraia, che abbiamo inserito fra le prime isole Covid free. Alla fine della settimana toccherà all'isola del Giglio, ma vorrei rendere Covid free anche l'isola d'Elba, ne ho parlato con il commissario Figliuolo". Per riuscirci, servirebbero 18-19 mila vaccini, quantitativo che consentirebbe di mettere in sicurezza l'isola. "Molti - ha spiegato Giani a margine dell'ultimo consiglio regionale - sono già stati somministrati. Personalmente ritengo che sia una bella iniziativa perché chi abita nelle isole si trova con una situazione sanitaria diversa rispetto a chi vive nel continente. Pertanto devono essere vaccinati al momento giusto. È una cosa da programmare per le prossime settimane, ma entro il mese di maggio dovremmo farlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola d'Elba Covid free, Giani: "Obiettivo programmare tutte le vaccinazioni entro maggio"

LivornoToday è in caricamento