Isola d'Elba, 30enne non rispetta l'obbligo di dimora: scattano gli arresti domiciliari

L'uomo era stato arrestato per aver aggredito i carabinieri all'esterno di un negozio

Un cittadino 30enne di origine marocchina, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è finito agli arresti domiciliari poiché ha violato più volte l'obbligo di dimora. L'uomo, a metà agosto, era all'interno di un negozio ma, nonostante l'invito del titolare, si rifiutava di indossare la mascherina. Sul posto intervennero i carabinieri e il malvivente, in evidente stato di ebbrezza, li aggredì e per questo fu arrestato. I militari dell'Arma di Portoferraio (Isola d'Elba) nelle settimane successive hanno constatato come il 30enne non rispettasse l'obbligo di dimora che gli era stato imposto e così il Gip di Livorno ha disposto a suo carico la misura degli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento