rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Basket, Libertas Livorno: arrivano le radiocronache iperdescrittive "Connect me too" per ipovedenti, esordio nel derby con la Pielle

Per far vivere le emozioni della stracittadina anche ai tifosi ciechi e pluridisabili visivi, la società amaranto si affida al servizio di audiodescrizione CMT: "L'obiettivo è rendere la pallacanestro più inclusiva"

La pallacanestro per tutti. Anche per chi non può vederla. Ecco il senso della collaborazione tra Libertas Livorno 1947 e "Connect me too", il sistema di audiodescrizione attraverso il quale si può rendere fruibile l'esperienza sportiva a tifosi ciechi, ipovedenti e pluridisabili visivi attraverso radiocronache iperdescrittive. L'esordio nel sentitissimo derby con la Pielle, in programma domenica 21 aprile al Modigliani Forum di Livorno, quando debutterà la tecnologia sviluppata da CMT Translations, con la finalità di rendere appunto più accessibili le partite e favorire la partecipazione a un pubblico più ampio ed eterogeneo. Con l'impiego del proprio smartphone e di cuffie/auricolari, infatti, qualsiasi utente potrà essere 'guidato' nella scoperta di ciò che accade nel palazzetto, sugli spalti, in panchina e sotto canestro, tramite l'ascolto di una radiocronaca iperdescrittiva effettuata da un professionista, appositamente formato per la circostanza.

"Connect me too", il servizio di autodescrizione per rendere più fruibile l'esperienza sportiva a tifosi disabili visivi

Sviluppato da CMT Translations, il sistema integrato di audiodescrizione, che risulta completamente digitale e che si appoggia sulla rete 4G, diventa dunque alla portata di chiunque e utilizzabile in qualsiasi location, abbattendo di conseguenza le barriere della disabilità visiva. Grazie a "Connect Me Too" si possono di fatto valicare i confini fisici e coinvolgere i tifosi, come mai finora, facendo vivere loro emozioni che solo dal vivo, in mezzo a colori, cori e a un pubblico appassionato, possono provare. "Libertas ha da sempre l'obiettivo di rendere inclusivo il basket a tutti i livelli - spiega il responsabile della comunicazione della Libertas Livorno, Fabrizio Pucci -. Abbiamo realizzato varie iniziative per allargare la partecipazione a tutti i tipi di 'diversa abilità'. Oltre alla valenza etica e sociale, Connect Me Too ci può aiutare a riportare in auge la storia delle trasmissioni radiofoniche del basket livornese che erano assolutamente iconiche negli anni '80-90. Con la differenza che la tecnologia web permette una trasmissione anche verso chi è presente fisicamente alla partita".

Per la Libertas l'occasione più propizia è parsa quella della sfida contro Pielle. "Il derby - aggiunge Pucci - è sembrato a tutti l'evento per eccellenza per provare a lanciare l'iniziativa affinché possa attirare l'interesse non solo dei tifosi ma anche di media e altre società di basket. Ringraziamo l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Livorno che ha il merito di aver incoraggiato e sostenuto la rilevante progettualità". "Il derby della città di Livorno, questa volta, assumerà ancora più importanza - chiarisce Tony D'Angelo, direttore commerciale di CMT Translations -. La competizione nel rettangolo di gioco, sulla quale crescono a ogni ora che passa attenzione e aspettative, raggiungerà un livello maggiore in termini di inclusione, partecipazione e accessibilità. Libertas ha mostrato grande sensibilità nei confronti del suo pubblico e della disabilità. Noi, in qualità di partner tecnologici ma soprattutto di persone, siamo orgogliosi di far parte di questo progetto".

Connect Me Too è già stato impiegato da altre società di basket, da club di calcio della Serie A (Milan, Inter, Genoa, Lecce) e dalla Nazionale. Per accedere al servizio e fare richiesta di accredito per la partecipazione all'evento con audiodescrizione Libertas Livorno - Pielle Livorno, si prega di contattare la società all'indirizzo di posta elettronica ufficiostampa@libertaslivorno1947.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Libertas Livorno: arrivano le radiocronache iperdescrittive "Connect me too" per ipovedenti, esordio nel derby con la Pielle

LivornoToday è in caricamento