Liliana Segre, il consiglio comunale di Livorno proporrà la cittadinanza onoraria alla senatrice

La mozione è stata avanzata dalla maggioranza e dovrebbe essere discussa nella prossima seduta in programma il 29 novembre

Dopo Pisa, Cecina e seguendo quanto fatto da molte altre amministrazioni comunali, anche Livorno proporrà la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, l'89enne senatrice sopravvissuta ad Auschwitz e da qualche giorno sotto scorta a causa delle numerose minacce di morte ricevute e degli insulti antisemiti che le sono stati rivolti tramite i social. La comunicazione è arrivata in apertura del consiglio comunale del 14 novembre ad opera del capogruppo Pd Paolo Fenzi: "La solidarietà contro intolleranza e odio deve essere concreta ed è per questo che la consigliera Cristina Lucetti ha preparato una mozione, condivisa da tutta la maggioranza, per richiedere la cittadinanza onoraria alla Segre. Il tutto verrà discusso e casomai approvato nella prossima seduta (29 novembre, ndr), ma vorremo che l'aula non si dividesse anche su questo tema. Inoltre vorremmo che il sindaco Salvetti aderisse alla rete delle città per la memoria contro odio e razzismo, un netowrk lanciato dai sindaci di Milano e Pesaro che vorrebbero promuovere la tolleranza e denunciare gli episodi di odio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un posto dove dormire e un lavoro per Livio: la storia a lieto fine del senzatetto di via Ricasoli

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Dramma nel ciclismo, muore Walter Passuello: l'ex professionista aveva 68 anni

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

Torna su
LivornoToday è in caricamento