Limoncino, Cepparello: "Chiesto alla Regione la sospensione del nullaosta per la discarica"

L'assessore all'ambiente dopo la conferenza dei servizi: "Impianto non conforme alla classificazione acustica e codici di conferimento da rivedere"

Sospendere il nullaosta che ha permesso la riapertura della discarica e precedere con il rinnovo, da parte dei gestori, dell'autorizzazione di vincolo idrogeologico. Sono queste le richieste avanzate dal Comune di Livorno con il parere espresso dall'assessore all'ambiente, Giovanna Cepparellovenerdì 12 luglio nella conferenza dei servizi in Regione, a proposito del procedimento di riesame dell'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) per la discarica di Limoncino. Una situazione che si è fatta esasperante e che in più di un'occasione ha perfino richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per evitare ulteriori dissidi tra chi gestisce l'impianto e il comitato di cittadini che presidia la zona ormai da una settimana.

giovanna cepparello mobilità (2)-2

Cepparello: "Sospendere il nullaosta per garantire la salute pubblica e tutelare l'ambiente"

"Alla luce di quanto emerso - dice l'assessore all'ambiente del comune di Livorno, Giovanna Cepparello - abbiamo richiesto alla Regione la sospensione del nullaosta rilasciato al gestore lo scorso aprile, in quanto il quadro attuale non è ritenuto tale da garantire la tutela dell'ambiente e della salute pubblica". "Da parte nostra - dice Cepparello - abbiamo ribadito la non conformità dell'impianto con la classificazione acustica della zona, la necessità di una revisione integrale dei codici di conferimento, sulla base degli atti dell'autorità giudiziaria, e l'efficacia dell'ordinanza del tribunale di Livorno del gennaio 2013 sulla portata dei mezzi che possono transitare sulla strada di accesso alla discarica. Portata che non deve superare i 35 quintali".

"Rinnovare le autorizzazioni di vincolo idrogelogico, dopo l'alluvione sono cambiati i riferimenti"

Espressa inoltre la necessità, da parte del gestore, di procedere al rinnovo dell'autorizzazione di vincolo idrogeologico, anche alla luce dell'evento alluvionale del settembre 2017, che ha modificato i riferimenti relativi alla piovosità e alle curve pluviometriche. "Anche l'Arpat, d'altra parte - ha concluso Cepparello - ha rilevato la necessità di verificare le attuali condizioni dell'impianto, in particolare rispetto alla permeabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Castagneto Carducci, 37enne muore dopo essersi ribaltato con l'auto

  • Bello FiGo: "Concerto annullato per paura? Fake news, questi poveracci non hanno soldi per pagarmi"

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Isola d'Elba, si ribalta con l'auto dopo aver colpito un albero: grave 42enne

  • Rosignano Marittimo, palestra evade il fisco per 300mila euro

  • Shangai, occupa abusivamente una casa popolare con la figlia di tre mesi: allontanata dalla municipale

Torna su
LivornoToday è in caricamento