Caso Limoncino, il questore incontra i politici: "Situazione complessa e delicata"

La delegazione composta dall'onorevole Francesco Berti e dai consiglieri comunali Marco Bruciati e Aurora Trotta è stata ricevuta da Lorenzo Suraci

Il presidio davanti all'ingresso della strada privata che porta alla discarica di Limoncino va avanti. Anche nella giornata del 9 luglio gli appartenenti al comitato contro la discarica hanno presidiato la zona per evitare il passaggio dei camion sopra le 3,5 tonnellate pieni di rifiuti. Sul posto, da alcuni giorni, stazionano assieme ai rappresentanti del comitato anche carabinieri e polizia che monitorano in maniera costante la situazione. Nella mattinata odierna il parlamentare Francesco Berti (M5s) insieme ai consiglieri comunali Marco Bruciati (BL) e Aurora Trotta (Pap) hanno avuto un incontro con il questore di Livorno Lorenzo Suraci il quale ha fatto presente come la questione non sia di facile soluzione. 

limoncino blocco camion 2-2

Il questore sul Limoncino: "La situazione è molto complessa ed articolata"

"Fino a quando la questione non verrà chiarita a livello giuridico – ha commentato il questore Suraci - noi rimaniamo in attesa. La situazione è molto complessa, articolata e delicata. La sentenza interlocutoria parla chiaro: c'è un divieto di passaggio ai camion che superano le 3,5 tonnellate, ma dal 2014 ad oggi tutto tace. Noi stiamo monitorando la zona e poi rapporteremo tutto all'autorità giudiziaria con la digos che farà un'informativa di quanto sta accadendo alla Procura della Repubblica che poi valuterà".  

Francesco Berti (M5s): "È stato un incontro proficuo"

L'onorevole pentastellato ha espresso soddisfazione per l'incontro avuto con il questore:" "Abbiamo chiesto il rispetto dell'ordinanza del 1 maggio 2014, la quale impedisce il transito dei mezzi superiori a 3,5 tonnellate verso la discarica di Limoncino. Ci aspettiamo che i due camion che da ieri cercano di andare verso l'impianto tornino da dove sono venuti. Salvetti chieda di fermare questo scempio".

Limoncino, Nongarin su Salvetti: "Mi diffama per coprire gli amici del Pd"

Marco Bruciati (BL): "La polizia provinciale verifichi il materiale trasportato"

"Arpat mi ha detto che il materiale trasportato – ha sottolineato il consigliere di Buongiorno Livorno – è di competenza della polizia provinciale e che spetterà a loro fare le analisi. Sono in attesa di avere i risultati anche se mi è stato detto che quanto trasportato dai camion corrisponde a quanto scritto nella bolla di accompagnamento".

Aurora Trotta (Pap): "Abbiamo fornito la documentazione necessaria alla questura"

La giovane consigliera comunale, così come i colleghi, si sta battendo affinché quanto stabilito nel 2014 venga rispettato: "Questa mattina ci siamo presentati con tutta la documentazione del caso e l'abbiamo consegnata al questore. Ci è stato confermato che la strada è di natura privata e che i mezzi superiori alle 3,5 tonnellate non possono passare. Al momento c'è un camion che non può scaricare i rifiuti e la ditta non può rimandarlo indietro perché questo avrebbe un ulteriore costo. Tuttavia il guidatore, che non ha mai abbandonato il suo veicolo, sta bene e in questi giorni il comitato anti discarica gli ha portato cibo e acqua". 

Potrebbe interessarti

  • Ferragosto e la battaglia dei gavettoni: tra divertimento e...risse

  • Ferragosto, i luoghi più amati dai livornesi per la tradizionale "spiaggiata"

  • Come combattere il caldo in macchina: trucchi e consigli

  • Abiti da sposa: dove poterli acquistare a Livorno

I più letti della settimana

  • Isola d'Elba, gravissimo ragazzo di 16 anni dopo un tuffo: rischia la paralisi

  • Romito, bagnanti allarmati da invasione di meduse. Ma sarebbero ctenofori, innocui per l'uomo

  • Festa de l'Unità, in programma alla Rotonda c'è Maria Elena Boschi

  • Allerta meteo in Toscana prolungata fino a sabato 24 agosto: previste forti piogge

  • Partito democratico Livorno, ecco la nuova squadra: "La città ha fiducia in noi". Tutti i nomi

  • Omicidio Gavorrano, arrestata una donna di Suvereto: sarebbe la complice del presunto killer

Torna su
LivornoToday è in caricamento