Cronaca

Sughere, lite tra detenuti: ferito agente della polizia penitenziaria

Il poliziotto è stato ferito al piede dal lancio di un peso di ghisa della palestra. Il sindacato Cosp: "I penitenziari devono tornare essere luoghi di espiazione pene e di riqualificazione"

Un agente della polizia penitenziaria del carcere di Livorno è rimasto ferito, nel pomeriggio di venerdì 28 agosto, al termine di una discussiona animata tra due detenuti. A darne notizia è il Coordinamento sindacale penitenziario (Cosp): "Un carcerato ha lanciato un peso di ghisa utilizzato nella palestra nei confronti di un altro detenuto che si lamentava del troppo rumore durante la sua chiamata con i parenti. L'attrezzo tuttavia è finito sul piede di un agente che ha dovuto ricorrere alle cure mediche". 

Il poliziotto è stato refertato al pronto soccorso con tre giorni di prognosi, ma il sindacato torna a porre l'attenzione sulle condizioni di sicurezza del carcere: "I penitenziari devono tornare a essere luoghi di espiazione delle pene e, se possibile, di riqualificazione. La polizia penitenziaria utilizzata nei vari reparti è largamente inferiore alle necessità chiamate quotidianamente a svolgere. Questo mette a rischio la sicurezza di tutti gli agenti e il Governo deve tenere conto di tutto ciò". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sughere, lite tra detenuti: ferito agente della polizia penitenziaria

LivornoToday è in caricamento