rotate-mobile
Cronaca Montenero

Litiga con la madre e scappa, la polizia lo rintraccia su WhatsApp e lo fa tornare a casa

Preoccupata dalle presunte intenzioni del figlio 23enne, la donna ha allertato il 113: i messaggi dei poliziotti hanno convinto il giovane a rientrare

Una storia a lieto fine che ha per protagonisti una mamma, suo figlio e un poliziotto. I fatti nel pomeriggio di lunedì 11 marzo, quando il coordinatore delle volanti ha convinto un 23enne, allontanatosi in seguito a una lite con la madre, a ritornare a casa. Salito a bordo della sua macchina, il giovane si era presumibilmente diretto verso Montenero, facendo preoccupare da subito la mamma eccessivamente intimorita dall'eventualità che il figlio potesse compiere perfino un gesto estremo. Spaventata, la donna ha chiamato il 113 che ha immediatamente esteso le ricerche del giovane nella zona segnalata fino al Romito. Nel frattempo gli agenti hanno più volte provato a telefonare al 23enne, trovando tuttavia il suo cellulare spesso irraggiungibile. Il contatto grazie a whatsapp, con il giovane che ha risposto ai messaggi , evidentemente convincenti, del coordinatore delle volanti, rassicurando poi tutti. Atteso in centro da una pattuglia della polizia, il giovane ha aspettato l'arrivo della madre con la quale si è finalmente chiarito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la madre e scappa, la polizia lo rintraccia su WhatsApp e lo fa tornare a casa

LivornoToday è in caricamento