menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Valter Guiducci (foto Facebook)

Valter Guiducci (foto Facebook)

Coronavirus, imprenditore livornese muore in Marocco a 59 anni. Su Fb l'ultimo disperato appello: "Riportatemi in Italia"

Valter Guiducci si era trasferito a Casablanca nel 2013 per lavoro e dal 2015 viveva a Mohammedia. Positivo per la seconda volta al Covid, era stato ricoverato in una "clinica sbagliata". Dieci giorni fa la richiesta di aiuto agli amici: "Fate qualcosa, sto morendo"

Su Facebook aveva annunciato di essere nuovamente positivo al Covid-19, dieci mesi dopo aver contratto il virus una prima volta. Quindi, un paio di settimane fa, il disperato appello dal letto di una clinica di Casablanca, dove era stato ricoverato, convinto di essere capitato nel posto sbagliato e di potersi salvare soltanto se trasferito urgentemente in Italia. Il giorno dopo, giovedì 22 ottobre scorso, l'ultimo messaggio in bacheca: "Amici, sento la vostra vicinanza. La situazione è dura ma combatto. Abbraccio tutti". Una battaglia contro un virus maledetto che Valter Guiducci, 59enne imprenditore livornese da anni residente in Marocco, non è purtroppo riuscito a vincere. È morto nella notte di martedì 3 novembre, lasciando nello sconforto i molti amici della comunità italiana residente in Marocco e i colleghi tutti che ne apprezzavano le capacità e la dedizione totale al lavoro.

post guiducci-2

A Casablanca, Guiducci si era trasferito nel 2013 dopo l'inizio del nuovo lavoro nella Maroc Conteneurs Modulaire Internationales sarl, società specializzata nella costruzione industriale di container modulari e prefabbricati, nella quale ricopriva il ruolo di amministratore e project manager. Quindi, dal 2015, il trasferimento a Mohammedia, 25 chilometri più a nord, e una vita interamente dedicata al lavoro, senza mai risparmiarsi, come testimoniato anche sui social. Nello stesso anno una bruttissima polmonite che lo proprio Valter raccontava averlo spaventato molto più del coronavirus. Quel virus che, invece, lo ha ucciso a 59 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Panettone World Championship 2021, Lorenzo Cristiani vola in semifinale: "Soddisfazione enorme, risultato da condividere con l'intera famiglia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento