rotate-mobile
Cronaca Suvereto

Suvereto, azienda esporta vino in Russia e Svizzera senza pagare le tasse

La scoperta della guardia di finanza che ha segnalato all'Agenzia delle entrate un imprenditore svizzero operante nel comune livornese

Un'azienda vitivinicola di Suvereto avrebbe omesso di comunicare al fisco italiano le vendite di vino esportato in Russia e Svizzera. Questo è quanto scoperto dal nucleo Pef della guardia di finanza di Livorno che si è insospettita quando un cittadino russo ha effettuato un investimento immobiliare nel territorio del comune livornese, coincidente con i terreni e i fabbricati acquisiti dalla stessa azienda vitivinicola.

Gli accertamenti avviati hanno quindi consentito di individuare e sanzionare l'imprenditore agricolo titolare dell'attività: cittadino svizzero, residente a Suvereto, pregiudicato per reati di bancarotta fraudolenta, attivo nella produzione di vini rossi e proprietario di vigneti impiantati nel noto areale toscano, tutelato dal marchio Docg, da cui si realizzano vini di fama internazionale, molto richiesti all'estero.

L'analisi della documentazione d'interesse tributario e finanziario, oltre a confermare incongruenze contabili, consistenti in sistematiche omesse fatturazioni relative a esportazioni di 'rossi' al di fuori dell'Unione europea, ha evidenziato la mono titolarità del capitale sociale, detenuto da un unico socio, identificato in un'impresa straniera con sede legale a Cipro e domicilio fiscale a Milano. 

È così che, per gli anni dal 2015 al 2020, sono stati constatati in capo alla micro-impresa agricola redditi sottratti a tassazione per 580mila euro, Iva dovuta per 19mila euro, Irap per 17mila euro e ritenute non operate e non versate per 32mila euro. 

L'indagine si è conclusa con la segnalazione del recupero dell'evasione all'Agenzia delle entrate, senza denuncia all'autorità giudiziaria poiché non sono risultate superate le soglie di punibilità penale previste dalla legge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suvereto, azienda esporta vino in Russia e Svizzera senza pagare le tasse

LivornoToday è in caricamento