Cronaca Limoncino / Via del Limone, 76

Ex Lonzi Metalli, iniziati i lavori per la rimozione dei rifiuti urbani

La fine delle operazioni prevista per il 31 gennaio del prossimo anno, successivamente si procederà con il bando per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi

Con un paio di mesi di ritardo sulla tabella di marcia, sono finalmente iniziati ieri, mercoledì 9 dicembre, i lavori di rimozione dei rifiuti urbani abbandonati all'interno dell'area Ex Lonzi in via del Limone 76. Si tratta di varie tipologie di materiale per un totale che va dalle 1400 alle 2500 tonnellate (su circa 7800 complessive) ma che non comprende i rifiuti pericolosi, i quali saranno rimossi in un secondo momento e comunque non prima del completo smaltimento dei rifiuti urbani, previsto per il 31 gennaio 2021. Un intervento da 250mila euro realizzato da Aamps e sostenuto interamente dalla Regione Toscana, previo accordo con il Comune di Livorno, con la supervisione di Arpat.

Ex Lonzi-Metalli, accordo tra Comune e Regione: via alla rimozione di 3mila tonnellate di rifiuti

Ex Lonzi, al via la rimozione rifiuti urbani: i materiali da smaltire

"Un'operazione particolarmente complessa - fanno sapere dall'amministrazione comunale - che porterà alla raccolta e avvio a recupero e smaltimento rifiuti quali plastiche pesanti, polipropilene, cartone, alluminio, batterie, acciaio, vetro, polietilene, tetrapak, scarti di lavorazione, sfalci, legno, pneumatici fuori uso e materiale inerte. Inoltre, si procederà alla raccolta del percolato che verrà portato ad una centrale di depurazione.

Ex Lonzi, i rifiuti pericolosi saranno eliminati in una seconda fase 

Terminate le operazioni, comprensive anche dell'impegno dei consorzi di filiera al recupero di materia, inizierà la seconda fase, durante la quale la Regione Toscana provvederà attraverso una gara ad affidare il servizio di rimozione dei rifiuti pericolosi.Infine, a intervento ultimato, i tecnici dell'uff. Ambiente del Comune di Livorno coordineranno le attività di sondaggio e analisi chimico-fisiche dell'area per identificare lo stato di possibile contaminazione del terreno e gli eventuali interventi di bonifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Lonzi Metalli, iniziati i lavori per la rimozione dei rifiuti urbani

LivornoToday è in caricamento