menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno e i familiari delle vittime del Moby Prince lottano con Rispoli: "Forza Loris, non mollare"

Restano gravissime le condizioni del presidente dell'associazione 140 dopo il malore di lunedì sera. Moltissime le testimonianze d'affetto: "Continua a lottare, c'è ancora bisogno delle tue battaglie per far emergere la verità sulla strage del Moby"

Per 30 anni ha combattuto per una causa che, adesso, deve mettere momentaneamente da parte. Loris Rispoli, 64enne presidente dell'associazione "140 - Familiari delle vittime del Moby Prince", lotta infatti nel reparto di rianimazione dove è ricoverato in gravissime condizioni in seguito al malore che lo ha colpito lunedì sera 15 febbraio mentre si trovava a casa dei genitori. Appresa la notizia, tutta Livorno, così come i familiari delle vittime del Moby, ha voluto esprimere vicinanza e affetto a Rispoli, riempiendo i social con messaggi di incoraggiamento: "Forza Loris, non mollare - si legge tra centinaia e centinaia di post -. c'è ancora bisogno delle tue battaglia. Verità e giustizia per il Moby Prince, #iosono141".

Una dimostrazione di stima e affetto testimoniata da tantissime persone comuni che di Rispoli hanno sempre apprezzato il coraggio, la forza e l'impegno mai domo nella continua ricerca della verità sulla più grande strage della marineria italiana. Nella tragica notte del 10 aprile 1991, Rispoli perse la sorella Liana, 29enne commessa della boutique del traghetto che prese fuoco in seguito alla collisione con la petroliera Agip Abruzzo al largo del porto di Livorno. Da allora, non si è mai dato per vinto di fronte a sentenze di tribunali e inchieste che non hanno mai fatto chiarezza su quanto accaduto. Adesso, la battaglia più dura, per se stesso, con il sostegno di una città intera che lotta idealmente insieme a lui, vicina ai genitori Pasquale ed Edda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Attualità

Ultimo concerto, il grido disperato dei Live Club sul palco del Festival di Sanremo: "Senza di noi le città sono più brutte e vuote"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento