rotate-mobile
Cronaca Antignano / Viale di Antignano

Antignano, il 'Mare dei Ricordi' risplende con le luci di Natale: "Un grazie speciale a tutti coloro che mi aiutano per il parco di Kyra". Foto e video

L'iniziativa di Mario Bartoli nel luogo magico dove i circa mille sassi dipinti depositati a due passi dalla riva ricordano le persone care che non ci sono più

Il 'Mare dei Ricordi', quel luogo magico che si trova di fronte alla Scalinata di Antignano dove i circa mille sassi dipinti e depositati a due passi dalla riva ricordano le persone care con su scritti i loro nomi, si è illuminato con le luci di Natale. Un'iniziativa organizzata da Mario Bartoli, giunta al suo terzo anno, messa in atto come spiega lui stesso "per ringraziare tutti coloro che mi stanno aiutando a realizzare il parco inclusivo di Kyra". Il pastore tedesco che, per anni, è stato fedele compagno di Mario nelle tantissime iniziative di solidarietà dopo la prematura scomparsa del figlio Christian, nel 1998 ad appena 17 anni.  

"Questo - ha aggiunto -, è un luogo unico. Un angolo speciale per ricordare chi non c'è più". Il mare però nelle prossime ore si farà 'più grosso' e le onde metteranno a rischio l'installazione della luminaria. "Altrimenti sarebbe bastato cambiare le pile ogni tanto - spiega Mario -, invece così a breve sarò costretto a toglierle".

Il Mare dei Ricordi illuminato-2

Nel Mare dei Ricordi di Antignano ci sono circa 1.000 sassi dipinti, il nome di ogni persona è scritto su ognuno di questi. Per ricordare, appunto. Per non dimenticare. Ed è un numero destinato ad aumentare perché Mario ci tiene a sottolineare che "almeno un altro centinaio sono in fase di realizzazione". La Scalinata di Antignano con il suo angolo speciale è diventato un luogo di ritrovo per le tante persone che hanno persone un loro caro. E questa luce meravigliosa va ad illuminare proprio questo scorcio di Antignano in un periodo speciale come quello del Natale. Mario Bartoli in queste settimane di festa, peraltro, di attività per il prossimo ne fa davvero molta. Nel pomeriggio di giovedì 21 dicembre era travestito da 'Babbo Natale' per i ragazzi dell'associazione 'Volare senz'ali', poi annuncia un'iniziativa speciale per il 6 gennaio: "Farò la Befana - sottolinea - al parco dove saranno installati i giochi inclusivi. Vorrei che quello venisse sempre più identificato come il parco di Kyra. Nel mio piccolo - conclude -, specialmente in un momento delicato come quello attuale, cerco di fare la mia parte per gli altri". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antignano, il 'Mare dei Ricordi' risplende con le luci di Natale: "Un grazie speciale a tutti coloro che mi aiutano per il parco di Kyra". Foto e video

LivornoToday è in caricamento