Maltempo: fiume Cecina in piena, evacuate 500 persone. Lippi: "Abbandonati da Governo e Regione"

Decisione presa direttamente dal primo cittadino per la sicurezza degli abitanti: "Da Firenze mi hanno chiamato per dirmi che è tutto sotto controllo, mi sento preso in giro"

Le abbondanti piogge che, dalla mezzanotte di oggi domenica 17 novembre, si stanno abbattendo sull'intera provincia di Livorno hanno fatto sì che il fiume Cecina raggiungesse il suo massimo nella zona della Cinquantina. Il sindaco Samuele Lippi, per garantire la sicurezza degli abitanti, ha deciso di evacuare tutte le persone che abitano nei pressi del fiume. Così circa 500 persone, avvisate dalla polizia municipale nelle prime ore del mattino, hanno dovuto lasciare le proprie case. Per precauzione è stato anche chiuso il ponte di Marina di Cecina in via Volterra. Oltre 100 volontari stanno collaborando per il monitoraggio del fiume nelle varie zone della città. La sala operativa della protezione civile, per tutta la giornata di lunedì 18 novembre, ha emesso un codice rosso nella zona di Livorno per quanto riguarda il rischio idraulico. Le scuole a Cecina e Livorno rimarranno chiuse. 

Maltempo a Cecina, piove dentro la stazione: il video

lippi fiume-2

Cecina, evacuate 500 persone. La rabbia del sindaco: "Siamo completamente abbandonati"

"Siamo messi molto male e in questo momento (ore 9,35 ndr) è in corso la piena del fiume Cecina - commenta Lippi, sindaco di Cecina -. Tutto questo è una vergogna nazionale ed è ora che qualcuno prenda dei provvedimenti perché non si possono lasciare i sindaci da soli a fare delle scelte drastiche come evacuare 500 persone senza un supporto esterno. Ce l'ho con la Regione e con il governo perché, al momento, sono da solo con i volontari a guardare gli idrometri. Il paradosso è che alle 7 da Firenze mi hanno chiamato per dirmi che tutto è sotto controllo quando centinaia di famiglie hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. Mi sento letteralmente preso in giro". Il primo cittadino spende invece parole al miele per chi è al suo fianco: "Voglio ringraziare la polizia municipale, i carabinieri, i vigili del fuoco, la polizia di stato, la misericordia e la pubblica assistenza che, assieme agli addetti della protezione civile, sono qui con me a gestire questa situazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maltempo, il dettaglio degli interventi dei vigili del fuoco

Visto il perseguitare del maltempo, il comando dei cigili del fuoco ha potenziato i propri organici e attualmente operano 9 squadre così distribuite: 3 squadre per 5 unità ciascuna del comando sede centrale di Livorno, 1 squadra di 5 unità per ciascuna sede di Piombino, Portoferraio, una squadra Socra (sezione operativa contrasto rischio acquatico) di 5 unità su Cecina, 2 squadre di 5 unità ciascuna del distaccamento di Cecina, una squadra di 3 unità sommozzatori a disposizione presso il nucleo di Livorno.
Al momento gli interventi per maltempo sono 19 di cui 7 in zona Cecina, 7 su Livorno, 3 su Piombino e 2 su Portoferraio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger sceglie Bolgheri e la Toscana per le sue vacanze estive

  • Tragedia ai Tre Ponti, 81enne muore annegato dopo aver accusato un malore

  • Incidente sul Romito, grave centauro dopo lo scontro in moto con un'auto

  • Mascagni Festival, palcoscenico alla Terrazza e anteprima in Fortezza Nuova: tra i protagonisti anche Luca Zingaretti. Il programma

  • Filma il market dove si vende birra fuori orario, consigliere aggiunto aggredito nella rissa in piazza della Repubblica

  • Tragedia nel Casentino, livornese muore a 58 anni durante un'escursione con la moglie

Torna su
LivornoToday è in caricamento