Cronaca

Maltempo, la Regione dichiara lo stato di emergenza: "Atto dovuto dopo quanto successo in Toscana"

La decisione dopo i sopralluoghi effettuati nelle zone colpite da temporali e trombe d'aria: Rosignano, Grosseto, Pisa, Siena e Firenze

Il maltempo che ha interessato la Toscana da venerdì 25 a domenica 27 settembre ha portato con sé allagamenti, trombe d'aria e moltissimi danni tanto da far dichiarare dal presidente della Regione in carica, Enrico Rossi, lo stato di emergenza. Una decisione presa in base ai numerosi sopralluoghi effettuati dallo stesso Rossi e dal nuovo governatore Eugenio Giani sui luoghi maggiormente colpiti. A Pisa una mareggiata ha parzialmente distrutto i Bagni Gorgona mentre a Bagni a Ripoli  (Firenze) sono stati registrati allagamenti nella frazione di Antella. 

Maltempo a Livorno: tromba d'aria a Rosignano, distrutti i bagni Pancaldi

I danni maggiori sono stati registrati a Rosignano dove una tromba d'aria ha scoperchiato numerosi appartamenti e devastato il Circolo Canottieri dove la caduta del tendone sopra al campo da tennis ha ferito in maniera grave due persone che attualmente sono ricoverate all'ospedale. A Livorno invece le forti mareggiate hanno creato notevoli danni ai Pancaldi le cui cabine di legno sono state letteralmente spazzate via dalla potenza del mare con i detriti che sono arrivati fino al moletto di San Jacopo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, la Regione dichiara lo stato di emergenza: "Atto dovuto dopo quanto successo in Toscana"

LivornoToday è in caricamento