'No Green Pass', in 300 alla manifestazione non autorizzata. La questura: "Identificate 53 persone"

I partecipanti si sono ritrovati in piazza del Municipio e sono sfilati per le vie della città passando anche dal viale Italia al grido di ‘Libertà e verità’

Sono state poco più di trecento le persone che nella giornata di ieri, sabato 31 luglio, hanno partecipato alla manifestazione non autorizzata contro l’adozione del Green Pass, organizzata a seguito del tam tam sui social dei giorni precedenti. Una iniziativa che ha avuto luogo anche in altre città italiane. Dopo il ritrovo in piazza del Municipio il corteo è sfilato anche sul viale Italia, al grido di ‘verità e libertà’, ‘no green pass’ e ‘giù le mani dai bambini’. La questura in mattinata aveva annunciato l’adozione di alcune misure di sicurezza decise in un tavolo tecnico dal questore Roberto Massucci "per garantire - hanno specificato - il rispetto delle regole ed arginare iniziative che avrebbero potuto impattare negativamente sul sabato pomeriggio dei livornesi".

'No green pass', identificati in 30 al corteo non autorizzato: in arrivo denunce e sanzioni

nogreenpass2-2

Così, dopo aver preso atto della mancata ricezione di regolare preavviso di svolgimento - in modo tale da armonizzare il diritto ad esprimere il proprio pensiero con i legittimi interessi della comunità intera- la questura ha schierato oltre 50 uomini delle forze dell’ordine. Tra digos, scientifica e reparti specializzati nella gestione delle folle. A fine giornata la polizia ha fatto sapere che sono state identificate 53 persone per la partecipazione alla manifestazione non autorizzata e che l’attività è stata avviata già all’arrivo dei primi manifestanti nella centrale piazza del Municipio intorno alle 17.30. "Nonostante i ripetuti inviti ad evitare comportamenti al di fuori della legalità - spiegano dalla questura -, la manifestazione è proseguita con corteo per le vie del centro cittadino, con la scientifica a lavoro per documentarne tutte le fasi".

Si parla di

Video popolari

'No Green Pass', in 300 alla manifestazione non autorizzata. La questura: "Identificate 53 persone"

LivornoToday è in caricamento