rotate-mobile
Cronaca Bibbona

Marina di Bibbona, ecco il Festival di Primavera: due giorni di musica con Bobo Rondelli, Kafarock e i Matti delle Giuncaie

Il doppio appuntamento è per sabato 27 e domenica 28 aprile in piazza del Forte

Sabato 27 e domenica 28 aprile appuntamento con la musica a Marina di Bibbona. In piazza del Forte infatti si terrà il Festival di Primavera. Per il primo giorno sarà in programma il Kafarock. Come i precedenti anni, durante la serata saranno raccolti fondi che verranno devoluti in beneficenza in favore dell'AIL (Associazione Italiana per le leucemie, linfomi e mieloma multiplo) in ricordo di Riccardo Cafarelli, batterista scomparso prematuramente nel 2008. La XVII edizione del Music Tribute vedrà salire sul palco: TheMinions. Mitogenesi, Leave Behind, Lamb Band, Fresh Water Fish, TheMoneys, Vintage Rocker. Ingresso libero, dalle 18.

Domenica 28 invece Bibbona Folk, organizzato in collaborazione l'associazione culturale La Chute.  Alle 18 Radio Lausberg, un progetto musicale etnico-folk popolare che nasce nel 2015 dal recupero della tradizione musicale calabro-lucana dell'Area Lausberg (da cui il nome) e dalla volontà di esprimerla in chiave contemporanea, in una continua contaminazione stilistica e linguistica. Unendo strumenti e suoni etnici-popolari dell'area calabro-lucana ad un folk moderno, i Radio Lausberg sono stati fino al 2021 sotto la guida attenta di Enrico 'Erriquez' Greppi, voce leader della Bandabardò. Alle 19.30 I Matti delle Giuncaie, nati tra Grosseto e Follonica nel 2008, un mix perfetto di Folk e allegria, che per l'occasione saranno insieme a Finaz, storico chitarrista della Bandabardó.

Alle 21 Bobo Rondelli, il cantautore livornese vincitore del Premio Ciampi, a cui ha dedicato un intero album 'Ciampi ve lo faccio vedere io', considerato oggi uno dei cantautori toscani più importanti della sua generazione: il suo spirito libero si ritrova nella sua musica e nelle sue canzoni. Interprete beffardo e malinconico, racconta Livorno, amori difficili, sentimenti struggenti e drammi esistenziali, unendo da insospettabile performer, comicità e sottile provocazione, suggestioni poetiche e ballate che sanno toccare l'anima. Il festival è a ingresso libero. Per quanto riguarda la vaiblità divieto di transito e sosta in via del Forte e in piazza dalle 17 alle 24 entrambi i giorni del festival. Divieto, per ordinanza sindacale, anche di portare nell'area dei concerti dalle 17 alle 24 di entrambi i giorni bottiglie di vetro o contenitori di vetro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina di Bibbona, ecco il Festival di Primavera: due giorni di musica con Bobo Rondelli, Kafarock e i Matti delle Giuncaie

LivornoToday è in caricamento