rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Campiglia Marittima

La Finanza scopre una mediatrice immobiliare abusiva: scatta la maximulta

A intercettare la donna, operativa lungo tutta la costa, sono stati gli uomini delle Fiamme Gialle

Gli uomini della Guardia di Finanza hanno scoperto una mediatrice immobiliare che operava abusivamente lungo tutta la costa livornese, sanzionandola quindi con una maximulta da 15mila euro. I finanzieri dopo aver individuato il soggetto hanno avviato una formale attività di controllo nel corso della quale è emerso come la donna interagisse fattivamente con acquirenti e venditori, fin dall'individuazione di un immobile, per arrivare alle successive fasi di proposta di acquisto e compromesso e al rogito notarile. Questo sebbene non avesse i requisiti dalla legge per svolgere la professione di agente immobiliare. Alla mediatrice abusiva è stata quindi contestata la violazione che prevede una sanzione amministrativa fino a 15mila euro. 

Si tratta di un intervento che rientra nell'obiettivo di tutelare l'economia legale e salvaguardare il lavoro di coloro che si muovono nel rispetto delle regole. Questo risultato muove i passi sia da una costante azione di controllo economico del territorio svolta quotidianamente da tutti i finanzieri dei reparti della provincia, sia da un'attività di analisi e intelligence realizzata incrociando dati ed effettuando un 'matching' di informazioni con i database in uso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Finanza scopre una mediatrice immobiliare abusiva: scatta la maximulta

LivornoToday è in caricamento