"Cuori sotto il vischio", mercatino di beneficenza ricordando Silvia Pierucci

L'evento avrà luogo dal 6 all'8 dicembre in via Goito 53. Il ricavato servirà a finanziare un importante progetto per l'istituto Stella Maris

L'otto dicembre è una data importante per la famiglia Pierucci, un'istituzione nel mondo della scherma e della solidarietà. "È il giorno dell'anniversario di matrimonio dei miei genitori - racconta Simona - ed è anche il giorno in cui dieci anni fa abbiamo dato vita alla Onlus I cuori di Silvia, neanche due mesi dopo la scomparsa di mia sorella". Un duro colpo per i Pierucci perdere la loro figlia, psicologa dello sport e campionessa di scherma, a neanche 35 anni. "Poco dopo la scomparsa di Silvia - ricorda la sorella Simona - abbiamo trovato una scatola piena di cuori e cuoricini: erano il suo simbolo preferito, non c'era mai un pacchetto o un regalo senza. Così l'8 dicembre del 2010 abbiamo deciso di aprire la nostra casa per un mercatino di beneficenza con parenti e amici, ma mai avremmo pensato di arrivare a questo livello". E anche quest'anno l'appuntamento torna dal 6 all'8 dicembre in via Goito 53bis. 

Com'è nato il mercatino "Cuori sotto il vischio"

Il mercatino di Natale "Cuori sotto il vischio" è stato l'inizio di tutto. "Silvia ci ha lasciato tanto amore e una scatola piena di cuori e perline con cui lei realizzava gioielli e bijoux - sottolinea Simona - e subito ci siamo detti che tutto quell'amore non poteva finire. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo realizzato sciarpe, guanti, cornici e ovunque abbiamo messo un cuore. Dopo quel primo weekend eravamo sorpresi dal successo e la mattina del 24 dicembre del 2010 ci siamo presentati alla porta dei piccoli ospiti della Casa Famiglia La Palma di Livorno con tanti doni. Con il ricavato del mercatino abbiamo realizzato due sale ludico-didattiche per i bambini".

"Cuori sotto il vischio", appuntamento dal 6 all'8 dicembre

"Cuori sotto il vischio" è diventato un appuntamento fisso che ha luogo ogni anno nel weekend vicino all'8 dicembre. E anche quest'anno, dal 6 all'8 dicembre dalle 9 alle 19, sarà possibile fare una donazione alla Onlus e in cambio scegliere uno dei tantissimi oggetti con il logo del cuore: "Resta sempre lo stesso, lo ha disegnato nostro cugino Aimone Bonucci". 

Famiglia è, da sempre, la parola chiave dietro tutto questo amore. "Quello che realizziamo è frutto di un'importante collaborazione - ha raccontato Maria Teresa Bellucci, la mamma di Silvia -. Dalla fotografa Giulia Vanelli, giovanissima e bravissima, ad Alessio Angeli che si occupa della grafica, ai volontari del mercatino, siamo tutti una grande famiglia".

Tanti progetti per sostenere i più fragili: "A breve un aiuto concreto alla Stella Maris"

La onlus negli anni ha dato sostegno a migliaia di persone, ha aiutato gli ospiti delle case famiglia della città, sostiene il "Cantiere Giovani" dei Salesiani di Livorno e la scuola per la pace della Comunità di Sant'Egidio. Negli anni scorsi ha realizzato il pronto soccorso pediatrico dell'ospedale di Livorno, donando le attrezzature necessarie per l'ambulatorio, ha regalato un pulmino ad una onlus che collabora con l'ospedale Gaslini di Genova e una ludoteca scientifica, ideata per aiutare i medici a studiare i casi e formulare le diagnosi, per bambini autistici all'ospedale di Tor Vergata a Roma.

Il prossimo progetto in cantiere è una stanza, o una serie di stanze, all'istituto Stella Maris, per lo studio preventivo dei deficit cerebrali nei bambini da 0 a 3 mesi. "Si tratta di un progetto ambizioso che può cambiare la vita di bambini che hanno subito, per esempio, un trauma durante il parto" racconta ancora Simona. 

bellandi-2

Il calendario 2020 dedicato alle Olimpiadi di Tokyo

Ogni anno la onlus realizza un calendario, con le fotografie della giovanissima Giulia Vanelli, e per il 2020 sarà dedicato allo sport. "Nell'anno delle Olimpiadi di Tokyo non potevamo fare altrimenti - spiega Simona -. Mia sorella e la mia famiglia hanno sempre creduto nei valori dello sport e per l'occasione abbiamo scelto come modelli dei piccoli campioni in erba in discipline diverse".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'opera di Luca Bellandi verrà sorteggiata il 23 dicembre

Durante il mercatino "Cuori sotto il vischio" sarà possibile acquistare dei biglietti che permetteranno di partecipare alla lotteria che mette in palio un'opera dell'artista livornese Luca Bellandi, la serigrafia "Barocco 22". "È stato un gesto bellissimo da parte di un artista molto sensibile che è venuto a conoscenza della onlus e ha voluto dare il suo contributo - commenta Beppe Pierucci, fratello di Silvia -, il 23 dicembre in diretta Facebook sorteggeremo il vincitore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Bufera Livorno, tra Navarra e i soci la tensione è già alta

  • Assembramenti, musica ad alto volume, schiamazzi e un accoltellato: notte senza tregua per polizia e carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento