Richiedenti asilo, Raspanti: "Chiesta la loro iscrizione all'anagrafe comunale"

L'assessore al Sociale: "Vogliamo creare integrazione che si forma dalle basi. Una società inclusiva è più sicura per tutti"

L'assessore al Andrea Raspanti, nel corso di una conferenza stampa incentrata su vari temi del Sociale, si è soffermato anche sulla questione dei residenti asilo: “Abbiamo chiesto all'avvocatura comunale -  le sue parole - un'istruttoria relativamente alla possibilità di iscrivere all'anagrafe comunale i richiedenti asilo". Inizialmente sembrava che questa richiesta fosse proibita a causa dell'articolo 13 del decreto Salvini, ma Raspanti spiega che non è così: "Il testo normativo abolisce non il diritto all'iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo, ma la procedura semplificata prevista nel 2017 che introduceva l'istituto della convivenza anagrafica. Lo straniero richiedente asilo va ritenuto a tutti gli effetti come regolarmente soggiornante nel territorio italiano. Ciò significa che rimane una norma nel nostro ordinamento giurdico che ancora permette l'iscrizione anagrafica. A questa tesi hanno dato rilievo giudiziale le ordinanze provenienti dal tribunale di Firenze, Bologna, Genova".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In chiusura Raspanti parla di integrazione: "Si deve formare dalle basi, ovvero dall'anagrafe. Il dovere degli enti pubblici è il riconoscimento dei diritti fondamentali. Una società inclusiva è più sicura per tutti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Bufera Livorno, tra Navarra e i soci la tensione è già alta

  • Assembramenti, musica ad alto volume, schiamazzi e un accoltellato: notte senza tregua per polizia e carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento