rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Migranti a Livorno, è arrivata in porto la nave Life Support di Emergency. Video e foto

Sono 142 le persone a bordo della ong che è approdata alla banchina 75 del molo labronico, dove nelle scorse ore è stato allestito il centro d'accoglienza

Sono 142 le persone a bordo della nave Life Support di Emergency che alle prime luci dell'alba di oggi, giovedì 22 dicembre, è entrata nel porto di Livorno dopo che nella giornata di ieri, già intorno alle 16, era all'altezza dell'isola d'Elba. La macchina organizzativa coordinata dalla prefettura ha allestito il centro di accoglienza ha accolto alla banchina 75 dello scalo labronico, con ogni mezzo, le persone attualmente a bordo dell'imbarcazione. Presenti le Misericordie della Toscana, Anpas, la Croce Rossa e la protezione civile regionale e comunale. "Tutto si sta svolgendo con ordine. Livorno e la Toscana hanno mostrato grande capacità di accoglienza", le parole del sindaco Salvetti a cui hanno fatto eco quelle dalla presidente di Emergency, Rossella Miccio: "Siamo felici di aver portato i migranti in una terra sicura. Lo scalo livornese non era il più vicino, l'importante era mettere in salvo in tempi ragionevoli queste persone". 

Migranti a Livorno, in porto è arrivata la Life Support di Emergency

Migranti a Livorno, le navi Ong in porto tra giovedì e venerdì. Salvetti: "Pronti all'accoglienza"

Le operazioni di sbarco e accoglienza dei migranti dovrebbero concludersi già nella giornata di oggi, poi la maggior parte delle persone sarà destinata al di fuori della Toscana, tra Liguria, Abruzzo, Marche e Molise. A bordo della nave ci sono cittadini che provengono da Pakistan, Eritrea, Somalia, Camerun, Egitto, Burkina Faso, Costa d'Avorio e Mali. Due i salvataggi portati a termine negli ultimi giorni, il primo di 70 persone nella zona sar libica e il secondo, di 72 persone, nella zona sar maltese. Anche la Sea Eye, altra nave ong, come da autorizzazione del ministero arriverà a Livorno nelle prossime ore, forse già nella mattinata di domani venerdì 23 dicembre. 

Migranti a Livorno, la diretta dal porto

Ore 14.55 - La nave Life Support, concluse le operazioni di sbarco, ha lasciato il porto di Livorno.

Life Support lascia il porto di Livorno

Ore 14.15 - Arrivano anche le parole del governatore Giani: "Grazie alle donne e uomini della colonna mobile regionale della Protezione Civile e a tutti coloro impegnati in questo momento nello sbarco dei migranti dalla nave ong al porto di Livorno. La nostra regione è terra di accoglienza, diritti, umanità e grande solidarietà: abbiamo un grande cuore". 

Ore 13.30 - Il Garante dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza del Comune di Livorno, Stefano Romboli: "Fra i 250 migranti rifugiati sbarcati a Livorno ci sono anche alcuni minorenni non accompagnati. È soprattutto a questi che guardo con preoccupazione perché sono le persone più fragili e vulnerabili, più bisognose di cura e protezione. Mi auguro si faccia davvero il possibile per ridurre i rischi e le probabilità di non spezzare le loro vite e di non penalizzarle ulteriormente nello sviluppo e nella formazione, ricordando e garantendo loro i diritti previsti e sanciti". 

Ore 13 - I migranti sono tutti sbarcati dalla Ong. Adesso, come fatto sapere dal Comune, sono in corso le operazioni di  riconoscimento e di prima accoglienza. 

Ore 11.20 - La testimonianza di un giovane sbarcato: "Ora voglio vivere la mia vita"

Ore 11 - I minori sono 24 di cui 22 non accompagnati e superiori ai 14 anni. 20 saranno destinati al Cas di Piombino, 4 rimarranno a Livorno. 

Ore 10.30 - Piero Paolini, responsabile emergenze alla banchina 75: "Abbiamo valutato circa 50 persone in discrete condizioni nonostante siano provati da questo lungo viaggio in mezzo al mare. Tra questi anche due bimbi piccoli che sono stati accuditi nelle nostre tende dove ci sono gli specialisti del Meyer di Firenze". 

Ore 10.15 - Claudio Cappelli, responsabile ufficio immigrazione di Livorno: "La polizia sta operando in uno scenario complesso in maniera efficace, stiamo lavorando intensamente con grande professionalità nel rigoroso rispetto delle direttive di legge con un grande cuore e una grande umanità". 

Ore 10 - Il responsabile dell'ufficio di protezione civile, Lorenzo Lazzerini: "Operiamo al massimo e coordiniamo tutta la struttura organizzativa. La Caritas gestisce i pasti ed è coordinata dal nostro settore che si occupa del sociale". 

Ore 9.50 - Le cure ricevute dai migranti nel video realizzato dalla protezione civile toscana

Ore 9.30 - La video intervista realizzata al sindaco Salvetti

Ore 9.10 - La video intervista realizzata all'assessore regionale alla protezione civile, Monia Monni

Ore 9.05 - Dalla Life Support continuano a scendere i migranti che stanno ricevendo le cure di cui hanno bisogno

Ore 9 - Rispetto a quanto annunciato in precedenza, i migranti verranno trasferiti in Liguria, Abruzzo, Marche e Molise mentre non in Lombardia

Ore 8.55 - Un volontario: "Sono scesi i primi migranti che hanno la scabbia per i quali verrà fatto un apposito percorso. Scese anche alcune mamme con i bambini". 

Migranti a Livorno_01

Ore 8.50 - La video intervista realizzata alla presidente di Emergency

Ore 8.45 - Un minore è sceso dalla nave in braccio a un volontario e ora riceverà l'assistenza di cui ha bisogno

Ore 8.40 - Al momento dalla nave sono scesi 9 migranti, ovvero quelli che hanno maggior bisogno di cure sanitarie

Ore 8.37 - Altri due striscioni sono apparsi in città: Welcome refugees e Livorno solidale e antirazzista

Immagine WhatsApp 2022-12-22 ore 08.33.11

Ore 8.30 - La presidente di Emergency: "Felici di aver portato i migranti in una terra sicura"

Ore 8.22 - Dalla Ong è stata fatta scendere la prima persona: si tratta di un 25enne con la febbre e che sarà ricoverato. In totale sono stati accertati 30 casi di scabbia

Ore 8.20 - Fuori dalla banchina 75 è apparso uno striscione: Dal 1951 qui nessuno è straniero

La Life Support a Livorno (1)

Ore 8.15 - L'assessore Monni: "Il campo è stato montato in pochissime ore, ci sono 70 persone a lavorare. Per noi è stata ed è una prima volta perché Livorno non è il porto più vicino alle rotte migratorie. Ci dicono da bordo che le condizioni sono buone anche se c'è qualche caso di scabbia". 

Ore 8.10 - Assieme ai volontari, sono presenti i mediatori linguistici e culturali della Prefettura e uno psicologo, oltre ai medici della Sanità Marittima che effettueranno i tamponi ed una prima analisi medica

La Life Support a Livorno (1)-2

Ore 8.05 - Le associazioni di volontariato stanno portando i beni di prima necessità a bordo della nave

Ore 7.50 - A bordo della nave Ong è salito anche il questore Roberto Massucci. 

Ore 7.30 - Alla banchina 75 sono presenti le autorità cittadine tra cui il sindaco Salvetti e quelle regionali tra cui l'assessore alla protezione civile Monia Monni. C'è anche la presidente di Emercengy Rossella Riccio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti a Livorno, è arrivata in porto la nave Life Support di Emergency. Video e foto

LivornoToday è in caricamento