rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Morto nell'incendio alla Scopaia, il dolore di Aamps per la scomparsa di Milco Santini: "Persona estremamente cordiale e disponibile"

Addetto al servizio raccolta rifiuti, aveva compiuto da poco 60 anni. I colleghi: "Indimenticabili le cene conviviali con il karaoke dove era sempre tra i protagonisti". Il cordoglio dell'amministrazione

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

Si chiamava Milco Saltini, 60 anni, l'uomo che purtroppo è deceduto in conseguenza dell'incendio che si è sprigionato tra martedì e mercoledì notte 28 febbraio in un appartamento in via città Del Vaticano, alla Scopaia, in un edificio di edilizia popolare. La vittima si trovava nell'abitazione, che condivideva con la madre 80enne tuttora ricoverata in medicina d'urgenza, posta al piano di sopra di quella andata a fuoco ed è deceduta poco dopo il trasporto d'urgenza all'ospedale di Livorno a causa del fumo inalato. Prossimo alla pensione, Saltini lavorava per Aamps/Retiambiente nei servizi di raccolta rifiuti. Profondamente colpita l'azienda che si è detta "profondamente addolorata" nelle persone dell'amministratore unico Raphael Rossi, del direttore generale Raffaele Alessandri e di tutti i lavoratori", esprimendo "le condoglianze alla famiglia del collega Milco Santini, venuto a mancare questa notte a seguito del tragico incidente". "Milco aveva da poco festeggiato il compleanno e, dopo molti anni di servizio, si apprestava a preparare le pratiche per il pensionamento - dicono ancora da Aamps -. I colleghi lo ricordano come una persona estremamente gentile e adorabile da chiunque lo frequentasse. Rimarranno indimenticabili le cene conviviali con il karaoke dove Milco era sempre tra i protagonisti".

Tragedia alla Scopaia, appartamento in fiamme: un morto e nove intossicati

Sessant'anni compiuti il 21 febbraio, Milco - ribattezzato dagli amici "don" o "artista", lascia un vuoto incolmabile in tutti i colleghi che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorarci accanto: "Era una persona estremamente gentile e adorabile" ricordano ancora sui social. Cordoglio anche da parte dell'amministrazione comunale "a nome della città per la morte di Milco Santini, deceduto a causa di un incendio divampato in un condominio in via del Vaticano". Come spiega il sindaco Luca Salvetti, la protezione civile del Comune e la polizia locale erano presenti ieri sera, anche con squadre di volontariato, già dalle 23 nella zona dove E-Distribuzione (Gruppo Enel) stava intervenendo per risolvere il disservizio che aveva causato un blackout in tutto il quartiere Scopaia e in altri quartieri della città. "Disgraziatamente in quel frangente, com'è ormai noto, si è sviluppato un incendio che ha portato al decesso di Santini e all'evacuamento di un intero condominio. Il fatto che la protezione civile fosse già nella vicinanze ha fatto sì che sia potuta intervenire nell'immediato nell'attesa dei Vigili del Fuoco, scongiurando forse rischi più gravi nel condominio e nel quartiere immerso completamente nel buio..Nel manifestare il grande dolore per l'accaduto, l'Amministrazione comunale ringrazia, oltre ai Vigili del Fuoco, i dipendenti della Protezione Civile, della Polizia Municipale e i volontari che sono intervenuti tempestivamente e che hanno potuto gestire in tempi rapidi la situazione della collocazione abitativa degli evacuati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto nell'incendio alla Scopaia, il dolore di Aamps per la scomparsa di Milco Santini: "Persona estremamente cordiale e disponibile"

LivornoToday è in caricamento