rotate-mobile
Cronaca Piombino

Minaccia il conducente dell'autobus per scendere a una fermata non prevista: tensione sulla linea Piombino-Campiglia

Il conducente, per evitare che la situazione degenerasse, ha aperto le porte del mezzo e chiamato subito le forze dell'ordine

"Da qualche tempo sulla linea 200 che da Piombino porta alla stazione di Campiglia si stanno verificando episodi di illegalità". Questa la denuncia di Autolinee Toscane la quale sottolinea come in più di un'occasione "utenti pretendono che l'autista di turno arresti l'autobus in fermate che non sono previste". L'ultimo episodio si è verificato la sera del 3 aprile, quando una persona, salita a Piombino Porto, ha preteso che il conducente fermasse il mezzo alla fermata (non prevista) di Colmata. Le minacce sono diventate via via sempre più pesanti fino a quando l'uomo alla guida dell'autobus non ha potuto far altro che far scendere la persona avvertendo immediatamente dell'accaduto sia la centrale operativa di Autolinee Toscane che le forze dell'ordine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il conducente dell'autobus per scendere a una fermata non prevista: tensione sulla linea Piombino-Campiglia

LivornoToday è in caricamento