Mobilità, in arrivo 127 nuovi stalli blu

Il provvedimento riguarda scali della Dogana d'Acqua, via Castelli, via delle Travi e un tratto degli scali del Pontino

Entra in vigore, da venerdì 15 febbraio, la nuova disciplina della sosta sugli stalli recentemente realizzati in alcune vie contrassegnate dalla lettera A. La zona interessata è l'area del Pontino ad ovest degli scali della Dogana d'Acqua. Complessivamente sono 127 i nuovi stalli blu che saranno presi in gestione da Tirrenica Mobilità. 
Questo l'elenco delle vie interessate: scali del Pontino (8 stalli blu), via Castelli (49 stalli blu), via delle Travi (16 stalli blu), scali della Dogana d'Acqua (54 stalli blu). 

Orari e tariffe

Per i residenti titolari di contrassegno lettere A (e per i disabili autorizzati e i soggetti in lista bianca) la sosta in queste strade sarà gratuita, senza limiti temporali. Per le categorie economico-professionali autorizzate la sosta gratuita è consentita con specifiche limitazioni orarie.  Per i non autorizzati alla sosta il parcheggio sarà a pagamento dalle ore 8 alle ore 19.30 di tutti i giorni feriali e delle prime domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre, e di tutti i giorni festivi compresi tra il primo e il 24 dicembre. Per quanto riguarda le tariffe, vale il punto 8 della "abella riassuntiva delle tariffe e degli orari della sosta": 1,50 euro per la prima ora, 2 euro per la seconda, 3 euro per la terza, e 4 euro dalla quarta ora in poi. Tutti gli importi sono frazionabili. 

Gli altri stalli

Oltre agli stalli blu, il nuovo sistema della sosta realizzato in queste strade comprende:  
3 spazi per motocicli lungo gli scali del Pontino;
uno spazio per veicoli al servizio dei disabili, 61 spazi per motocicli e uno spazio per il carico/scarico in via Castelli;
uno spazio per veicoli al servizio dei disabili e 8 spazi per motocicli in via delle Travi;
uno spazio per veicoli al servizio dei disabili lungo gli scali della Dogana d'Acqua. 
Nello spazio riservato alle operazioni di carico e scarico, la sosta è consentita per un massimo di 15 minuti, dalle ore 7 alle ore 21, con esposizione del disco orario. Il carico e scarico è consentito a tutti i cittadini, non solo agli operatori economici. 

I divieti di fermata

Per favorire la fluidità e la sicurezza della circolazione, in funzione degli stalli realizzati, da venerdì 15 febbraio entreranno in vigore anche alcuni divieti di fermata, che andranno ad aggiungersi a quelli già esistenti: lungo il tratto degli scali della Dogana d'Acqua compreso tra il civico 37 e gli scali Cerere; lungo il tratto degli scali della Dogana d'Acqua compreso tra il civico 5 e gli scali del Pontino (su entrambi i lati); in via delle Travi, lato civici pari; lungo il tratto di via Castelli compreso tra i civici 18 e 23/b, e lungo il tratto di via Castelli che va dal fronte civico 17 a via del Gazometro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento