Cronaca

Moby prince, le iniziative in programma a Livorno a 28 anni dalla strage

Documenta, manifesta, semina" il progetto al via oggi con una mostra di tre giorni in Fortezza nuova. Il 9 aprile la manifestazione, il 10 maggio la valorizzazione del "Giardino della Memoria"

Suscitare emozioni che stimolino l'esigenza di informazioni perché sia definitivamente fatta chiarezza. Manifestare per ricordare, certo, ma soprattutto chiedere ancora giustizia. E seminare, perché non si perda mai la memoria di quella che rappresenta la più grande tragedia della marina mercantile italiana del dopoguerra. È questo il senso del progetto "Documenta", "Manifesta", "Semina", organizzatto da Effetti collaterali e patrocinato dal comune di Livorno, ideato per il 28esimo anniversario della strage del Moby Prince, avvenuta il 10 aprile 1991. 

Le due verità che non possono coesistere

Primo appuntamento in calendario quest'oggi sabato 9 marzo alle 16.30 nella Sala degli archi della Fortezza nuova con l'installazione "Documenta – Appunti di memoria cittadina" a cura  di Francesca Talozzi e Attilio Zavatta: una doppia sezione video e fotografica che documenta la strage attraverso interviste e foto fatte ai cittadini testimoni con l'intento di provocare reazioni più che restituire una ricostruzione esaustiva (la mostra a ingresso gratuito rimarrà aperta fino a martedì 12 marzo).

Il 9 aprile sarà la volta di "Manifesta – Io sono 141" con il ritrovo alle 17 in piazza della Repubblica, quindi il 10 maggio "Semina – Un giardino per non dimenticare", quando in Fortezza Nuova sarà proposta un'iniziativa per valorizzare il Giardino della memoria memoria adiacente al monumento dedicato alle vittime del Moby da tempo in sttao di abbandono. Con la speranza che poi quel luogo lo si conservi davvero con tutta la dignità che merità, e che i fiori, come lasciò intendere il presidente dell'Associazione  140, Loris Rispoli, non siano piantati soltanto per l'anniversario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moby prince, le iniziative in programma a Livorno a 28 anni dalla strage

LivornoToday è in caricamento