rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Cecina

Trasforma il monopattino elettrico in un ciclomotore, conducente sanzionato con una multa da 6mila euro

Fermato dagli agenti della municipale un uomo che aveva modificato il proprio mezzo con l'aggiunta di una seduta

Seduto, a bordo di un monopattino elettrico, come fosse un motorino. Non curante del fatto che quelle modifiche illegali gli sarebbero costate care, molto di più di quanto speso per rendere maggiormente confortevole il proprio mezzo. Che, alla fine di un normale servizio quotidiano di polizia sulle strade cecinesi, è finito sotto sequestro dopo che gli agenti della municipale hanno fermato il conducente contestandogli le irregolarità. Una violazione punita con una multa di 6mila euro e, appunto, il sequestro del monopattino ai fini della confisca.

"La polizia municipale - fanno sapere dal comando di Cecina - intende sensibilizzare i proprietari e conducenti dei monopattini elettrici a rispettare poche ma essenziali regole: verificare la marcatura "CE" prima dell'acquisto, richiedere sempre il documento relativo alle caratteristiche tecniche del monopattino elettrico (anche se non obbligati ad averlo al seguito), non sottoporre il monopattino a modifiche tecniche, come per esempio l'aggiunta di sedute, e verificare l'installazione di un segnalatore acustico, dei dispositivi di segnalazione visiva, del regolatore della velocità nei limiti ammessi di 6 e 20 Km/h".

Di estrema importanza, anche il rispetto delle particolari norme di comportamento: per condurre un monopattino elettrico è necessario avere 14 anni e per le persone con età inferiore ai 18 anni è obbligatorio l'uso di specifico casco protettivo ed è altresì obbligatorio l'uso del giubbotto ad alta visibilità nelle ore notturne e in tutti i casi di scarsa visibilità. È vietato inoltre il trasporto di un passeggero, non è consentito circolare e sostare sui marciapiedi e inoltre sono da utilizzare sempre le piste ciclabili ove presenti. Si può dunque circolare solo in ambito urbano e su strade dov'è previsto il limite di 50 Km/h, avendo sempre il libero uso delle braccia e delle mani, inserendo il limitatore di velocità a 6 Km/h all'interno delle aree pedonali. Immancabile e doveroso richiamo alla prevenzione: "guidare sempre con la massima prudenza - il monito della polizia municipale -, per la vostra e altrui incolumità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasforma il monopattino elettrico in un ciclomotore, conducente sanzionato con una multa da 6mila euro

LivornoToday è in caricamento