Cronaca Rosignano Marittimo

Rosignano, muore a 55 anni dopo aver accusato un malore alla guida dello scooter

I primi soccorsi a Massimo Lippi sono stati prestati da un vigile del fuoco di passaggio e poi proseguiti dal medico del 118 giunto sul posto con un'ambulanza della Pubblica Assistenza

Tragedia intorno alle 20 di ieri, martedì 31 agosto, lungo l'Aurelia prima dell'uscita di Rosignano Solvay in direzione Cecina, dove un 55enne cecinese, Massimo Lippi, è morto in seguito a un malore mentre era alla guida del suo scooter. L'uomo, autista di Ctt Nord, ha fermato il mezzo a due ruote in un'area di sosta della strada statale e, poco dopo, si è accasciato a terra. 

Nel frattempo stava passando in zona un vigile del fuoco di rientro da Livorno stava da Livorno che, intuendo la gravità della situazione, ha iniziato le prime manovre di rianimazione in attesa dell'arrivo dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti i volontari della Pubblica Assistenza di Rosignano con il medico del 118 che hanno tentato in tutti i modi di salvare la vita al 55enne prima di doverne constatare il decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosignano, muore a 55 anni dopo aver accusato un malore alla guida dello scooter

LivornoToday è in caricamento