Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Muore a 11 anni anni per un colpo di pistola, il cordoglio della Municipale di Livorno: "Sempre vicini alla famiglia"

Gli agenti si stringono attorno ai genitori, entrambi appartenenti alle forze dell'ordine, che ieri, 22 maggio, hanno perso il proprio figlio: "Vi daremo tutto il supporto possibile"

La polizia municipale di Livorno si stringe attorno alla famiglia che ieri, sabato 22 maggio, ha perso il proprio figlio di 11 anni, morto a causa di un colpo di pistola che lo ha raggiunto alla testa nella loro casa di Cascina (Pisa). Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato lo stesso ragazzino a premere accidentalmente il grilletto dell'arma da fuoco. Entrambi i genitori lavorano in città, il padre nei carabinieri mentre la madre proprio nel corpo di polizia del Comune. La vicenda ha profondamente scosso tutti gli agenti che oggi si sono racchiusi nel dolore porgendo le proprie condoglianze alla famiglia che ha vissuto la più grande di tutte le tragedie. 

"Ci uniamo al dolore della nostra collega - fanno sapere il Dipartimento autonomie locali e polizie locali e il Sindacato unitario lavoratori polizia locale di Livorno - per la perdita del loro figlio adorato. Vi saremo sempre vicini e disponibili a qualsiasi possibile conforto o aiuto che potremo darvi. Vi esprimiamo il nostro cordoglio per la tragica perdita". 

Proseguono intanto le indagini, coordinate dal pm Flavia Alemi, da parte dei carabinieri del comando provinciale per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto e stabilire eventuali responsabilità anche nella modalità di custodia dell'arma di ordinanza. Resta infatti da chiarire come l'undicenne, il cui corpo di trova all'istituto di Medicina legale di Pisa in attesa dell'autopsia, sia entrato in possesso della pistola

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 11 anni anni per un colpo di pistola, il cordoglio della Municipale di Livorno: "Sempre vicini alla famiglia"

LivornoToday è in caricamento