rotate-mobile
Cronaca Castagneto Carducci

Tragedia a Donoratico, muore in casa a 43 anni: indagano i carabinieri

A dare l'allarme è stata la compagna che lo ha trovato riverso a terra. Disperati quanto vani i tentativi di salvargli la vita

Tragedia a Donoratico, nel comune di Castagneto Carducci (Livorno), dove Michele Frittoli, 43enne cecinese, è morto nella propria abitazione nella mattina di oggi, giovedì 1 settembre. A dare l'allarme era stata la compagna che, rientrata a casa intorno alle 11.30, lo aveva trovato riverso a terra, praticamente incosciente.

Donoratico piange Michele Frittoli, il bagnino tuttofare

L'immediata chiamata al numero unico di emergenza e l'arrivo sul posto dei soccorritori, intervenuti con un'ambulanza della Misericordia di Castagneto Carducci e un mezzo della Pubblica Assistenza di Cecina con il medico a bordo, non sono purtroppo bastati a salvargli la vita. Andato in arresto cardiaco, l'uomo è infatti deceduto nonostante i disperati tentativi del personale sanitario di rianimarlo. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Donoratico: per chiarire le cause della morte, sul corpo del 43enne è stata disposta l'autopsia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Donoratico, muore in casa a 43 anni: indagano i carabinieri

LivornoToday è in caricamento