Addio Ennio, storico frataio di piazza Cavallotti

Si è spento a 74 anni dopo una vita spesa nella storica friggitoria che, con i suoi frati, da un secolo è punto di ritrovo per grandi e piccini

È stato il "re" del frate fin da quando, nel dopoguerra, la sua famiglia ha rilevato l'Antica Friggitoria aperta nel 1920 da Deri. Si è spento nel giorno di Befana a 74 anni Ennio Rainone, storico frataio di piazza Cavallotti, punto di riferimento di tutti i livornesi grandi e piccini che, anche se cambiano i tempi e le mode, non rinunciano a quella deliziosa ciambella bollente tuffata nello zucchero capace di riportare, solo col profumo, indietro nel tempo. Ma dal "frataio" i livornesi hanno imparato anche ad apprezzare anche gli immancabili scagliozzi, i bomboloni e, durante carnevale, i cenci. Oggi l'attività, gestita insieme alla famiglia Esposito, va avanti grazie a Davide e Luigi Rainone, figli di Ennio, preziosi custodi di una tradizione secolare. I funerali del 74enne si dovrebbero svolgere martedì 14 gennaio al Cimitero della Purificazione, ad Ardenza. 

Addio al re del frate Ennio Rainone: "Sempre dedito al lavoro, perdita immane"

L'Antica Friggitoria era, per Ennio, come una seconda casa. Suo padre Luigi l'aveva rilevata nel 1949 e lui vi lavorava insieme alla moglie Lavinia e al fratello Mario. Con il tempo, i livornesi hanno imparato a conoscerlo e a volergli bene, come testimoniano i numerosi ricordi su Facebook. La Friggitoria adesso viene portata avanti dai figli Davide e Luigi con le rispettive mogli: "Era una persona sempre dedita al lavoro - il loro ricordo -, per noi è una perdita immane. La gente che veniva da noi a prendere il frate chiedeva sempre di lui". 

Il ricordo di Ennio Rainone sui social network

Anche se era ormai in pensione, il signor Ennio era nel cuore di tanti concittadini che hanno voluto esprimere un un ricordo attraverso Facebook. "Credo che migliaia di bambini hanno pensato di aver toccato il cielo con un dito mangiando quei cerchi pieni di zucchero. A questi uomini dedicherei terrazze, rotonde e piazze, riposa in pace Enio", scrive Emilio. "Ha addolcito la vita ai livornesi, possa riposare in pace", fa eco Susanna. "Signor Ennio, grazie dei frati, sono sicura che li porterà a tutti gli angeli che sorrideranno lieti con la bocca inzuccherata", sottolinea ancora Simonetta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Dramma nel ciclismo, muore Walter Passuello: l'ex professionista aveva 68 anni

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Serie B, Livorno-Entella 4-4: partita folle al Picchi, suicidio amaranto

Torna su
LivornoToday è in caricamento