rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca

È morto Gino Bencini, vittima di un'esplosione in casa a Limoncino

Si è spento dopo dieci giorni di agonia il 72enne ustionato dopo lo scoppio nella propria villetta per una fuga di gas: inutili i tentativi di medici e chirurghi di salvargli la vita

Dalla propria casa a Limoncino era riuscito a uscire da solo, andando incontro ai soccorritori nonostante il corpo ustionato per un'esplosione causata da una fuga di gas la mattina di lunedì 15 aprile. Un dramma che è diventato tragedia venerdì 28 aprile, quando il cuore di Gino Bencini, 72 anni in pensione, ha smesso di battere nonostante i tentativi dei medici e dei chirurgi dell'ospedale di Cisanello di salvargli la vita. Dopo oltre dieci giorni di lotta, come riportato dall'edizione locale de Il Tirreno, l'uomo è morto in seguito alle ferite riportate, lasciando nello sgomento un'intera famiglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Gino Bencini, vittima di un'esplosione in casa a Limoncino

LivornoToday è in caricamento