rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Castagneto Carducci

Castagneto Carducci, muore a 60 anni nel castello di famiglia il conte Manfredi Della Gherardesca

Fratello di Gaddo e di Sibilla, noto mercante d'arte, era rientrato poche ore prima da un viaggio all'estero

I soccorritori prontamente intervenuti intorno all'ora di pranzo di oggi, martedì 31 maggio, hanno provato a rianimarlo a lungo. Ma per il conte Manfredi Della Gherardesca, fratello di Gaddo e Sibilla, non c'è stato niente da fare. È morto presumibilmente a seguito di un malore all'interno del castello di famiglia a Castagneto Carducci, aveva 60 anni e ne avrebbe compiuti 61 il prossimo 5 agosto. Noto mercante d'arte, sposato con Dora Lowenstein e padre di due figli - Margherita e Aliotto -, viveva a Londra ma era spesso in giro per il mondo in virtù del suo lavoro. E proprio da un viaggio, a Malaga, il conte Manfredi aveva appena fatto rientro.

Dopo la morte a 84 anni della contessa Costanza, avvenuta nel febbraio scorso, un altro lutto, dunque, colpisce i Della Gherardesca e, più in generale, tutta Castagneto dove la famiglia è parte integrante della comunità e della storia del territorio. Famiglia che, negli anni, è stata colpita anche dalla tragedia della morte prematura di Giuseppe Orlando, 42 anni, figlio della sorella Sibilla, drammaticamente scomparso in un incidente di caccia il 7 febbraio 2010.

Morte contessa Della Gherardesca, il figlio Costantino: "Cara mamma, sii felice perché non sono solo"

Manfredi Della Gherardesca, terzogenito di Guelfo Della Gherardesca, aveva fatto dell'arte il suo stile di vita. Nel 2000 ha fondato Mdg Fine Arts & Interiors, con sede nella capitale del Regno Unito. "Un'attività di consulenza artistica - si legge nella presentazione - e uno studio di interior design di fascia alta, rivolto a clienti privati e commerciali". A ricordarlo il fotografo Bernardo Conti, amico d'infanzia e collaboratore, che sulla sua pagina Facebook ufficiale scrive: "Non dimenticherò e non dimenticheremo mai la tua immensa raffinatezza e il tuo sublime senso dell'umorismo. I miei ricordi con te da bambino ,da ragazzo e da uomo... spero tu possa farti tante risate con Eleonora e tante risate anche di noi che ci lasci in mondo così poco divertente". Al Corriere Fiorentino anche le parole del fratello Gaddo: "Era un artista, un uomo che ha fatto valere il nome della famiglia all’estero. Ora era il momento in cui potevano stare insieme invece se n’è andato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castagneto Carducci, muore a 60 anni nel castello di famiglia il conte Manfredi Della Gherardesca

LivornoToday è in caricamento