Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Tirrenia

Muore a 19 anni annegando davanti alla spiaggia libera di Tirrenia: salvati dai bagnini il fratello e 5 amici

Tragedia nel pomeriggio di giovedì 10 giugno, nel tratto di mare tra i bagni Mestrale e il Cosmopolitan

Tragedia nel pomeriggio di ieri, giovedì 10 giugno, a Tirrenia, dove Khadim Mboup, 19enne senegalese, è morto annegato nel tratto di mare antistante la spiaggia libera compresa tra il bagno Maestrale e i Cosmopolitan. Stando a quanto riporta PisaToday, il giovane, residente a Fornacette (nel comune di Calcinaia), si trovava in compagnia del fratello ed altri cinque amici per godersi una bella giornata al mare. Il dramma intorno alle 17, quando la comitiva sè entrata in acqua. Sorpresi forse dalla corrente, nonostante le condizioni ottimali per fare il bagno, e probabilmente poco pratici con il nuoto, i sette ragazzi sono stati portati al largo e hanno iniziato a chiedere aiuto.

È stato a quel punto che i bagnini, compresi quelli degli stabilimenti limitrofi, si sono tuffati in acqua per riportare a riva quei ragazzi in difficoltà. Apparentemente concluse le operazioni di salvataggio, gli amici si sono accorti che all'appello mancava ancora uno di loro, motivo per cui i soccorritori sono entrati nuovamente in mare a cercare il disperso. Ritrovato esanime, Khadim è stato il medico del 118 a tentare le manovre di rianimazione, andate avanti per oltre 40 minuti prima che, purtroppo, fosse constatato il decesso. 

Sul posto, oltre alle ambulanze della Pubblica Assistenza Litorale Pisano e della Misericordia di Pisa, è sopraggiunto per le indagini il personale della Squadra volanti e della polizia scientifica della questura, oltre alla capitaneria di porto. Il pm di turno ha quindi disposto che la salma venisse condotta all'Istituto di Medicina Legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 19 anni annegando davanti alla spiaggia libera di Tirrenia: salvati dai bagnini il fratello e 5 amici

LivornoToday è in caricamento