rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Addio a Valfredo Zolesi, è morto a 72 anni l'ingegnere fondatore della Kayser Italia

È venuto a mancare il 'padre' dell'azienda di tecnologie aerospaziali che negli anni è diventata un punto di riferimento sul panorama internazionale. Sabato 3 luglio i funerali alla chiesa Santa Lucia di Antignano

È morto nella mattina di oggi, venerdì 2 luglio, all'età di 72 anni l'ingegner Valfredo Zolesi, presidente e fondatore dell'azienda di tecnologie aerospaziali Kayser Italia, sviluppatasi a Livorno e divenuta negli anni un punto di riferimento del settore sul panorama internazionale. Realtà leader nella ricerca spaziale nell'ambito delle scienze della vita che vanta decine di missioni nello spazio, con la messa a punto di esperimenti di biologia ed esperimenti per applicazioni bio medicali. I funerali di Zolesi, della cui scomparsa ha dato notizia l'azienda di famiglia, si terranno domani, sabato 3 luglio, alle 14.30 nella chiesa di Santa Lucia ad Antignano. 

Il cordoglio del sindaco Luca Salvetti: "Non ha mai rinunciato al suo impegno"

Cordoglio per la morte di Valfredo Zolesi è stato espresso anche dal sindaco di Livorno, Luca Salvetti: "Valfredo combatteva da qualche anno contro la malattia che lo aveva colpito, senza per questo rinunciare al suo impegno affinché potesse proseguire l’attività del centro di ricerca realizzato sulle colline livornesi. Partita da un piccolo locale nel centro di Livorno, la Kayser è infatti arrivata ad insediarsi nella bella e grande struttura tra il verde e il mare di Livorno, dove vengono ospitati tanti giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo".

"Fondamentali - ha aggiunto - gli esperimenti realizzati in questi anni in condizioni di assenza di gravità, in particolare sulla Stazione Spaziale Internazionale, soprattutto per quanto riguarda la ricerca biologica e biomedica, e le possibilità e i limiti per l’uomo di trascorrere lunghi periodi nello spazio. Per la pianificazione di questi esperimenti scientifici nello spazio, alla Kayser è stato anche riconosciuto un importante ruolo di coordinamento da parte di università ed enti di ricerca internazionali".  "Valfredo Zolesi - ha concluso - è stato anche un uomo di grande spiritualità, messa al servizio della comunità. È stato uno dei primi diaconi permanenti ordinati a Livorno (nel 1991 da Mons. Ablondi), si è impegnato nella formazione di altri diaconi e ha svolto attività pastorale nelle parrocchie di S. Lucia, S. Giuseppe a Nibbiaia e negli ultimi anni presso la parrocchia Sacro Cuore dei Salesiani".

Il deputato Andrea Romano: "Mancherà a Livorno e a tutti noi"

Un messaggio di vicinanza è stato pubblicato anche dal deputato Andrea Romano, che ha definito Zolesi "un grande e coraggioso visionario dell’innovazione tecnologica e industriale". "Da insegnante negli istituti tecnici - ha aggiunto - a imprenditore dell’industria spaziale italiana con la sua Kayser Italia, eccellenza assoluta del mondo produttivo livornese e toscano, animatore del volontariato civile e umile testimone di fede. Mancherà a Livorno e a tutti noi. Un abbraccio alla sua famiglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Valfredo Zolesi, è morto a 72 anni l'ingegnere fondatore della Kayser Italia

LivornoToday è in caricamento