Mostra Modigliani, telecamere e nuovi impianti al Museo della Città: al via i lavori

Previste migliorie a videosorveglianza, impianto di climatizzazione e illuminazione. La spesa complessiva sarà di 200mila euro

La zona di piazza del Luogo Pio sta cambiando radicalmente il suo look in vista della mostra di Modigliani che andrà in scena dal 7 novembre al 16 febbraio 2020. Nei giorni scorsi, la giunta comunale ha approvato una serie di migliorie volte a perfezionare l'intera zona e, dopo i lavori a marciapiedi e asfalto, ecco che sono state deliberate quelle al Museo della Città, complesso che ospiterà le opere delle collezioni Netter e Alexandre. L'amministrazione ha infatti stanziato 200mila euro, prelevati dall'avanzo destinato a spese in conto capitale, che saranno destinati a videosorveglianza, impianto di climatizzazione e illumiazione della struttura. 

Museo della Città, nuovo sistema di videosorveglianza

Per garantire una maggiore sicurezza a tutto l'evento, la giunta ha destinato 40mila euro per l'installazione di telecamere di videosorveglianza e sistemi di allarme antiintrusioni. Entrando nel dettaglio, per rendere l'esposizione di Modigliani il più sicura possibile, l'amministrazione ha acquistato 10 telecamere che verranno posizionate in punti strategici del museo. A queste, si aggiungono due sirene da interno e altrettante da esterno con doppia protezione meccanica e una nuova centrale di allarme rivelatore passivo di infrarossi a doppio fascio sensibile. I lavori sono iniziati nella seconda settimana di ottobre e si concluderanno entro il 27 ottobre. 

museo della città interno (15)-2

Il nuovo sistema di climatizzazione all'interno del Museo della Città 

Secondo l'accordo stipulato con Restellini, il Comune, per la conservazione dei dipinti, è tenuto a fornire le migliori condizioni possibili che comprendono un'umidità relativa intorno al 55% e una temperatura ambientale di circa 21 gradi Celsius. Per cercare di venire incontro a queste esigenze, l'amministrazione ha stanziato 80mila euro per la manutenzione straordinaria dell'impianto di climatizzazione. I lavori, che inizieranno il 20 ottobre, prevedono: la riparazione di alcuni tratti di tubazioni, interventi di pulizia straordinaria dei filtri del museo, miglioramenti alle due centrali di trattamento aria e riprogrammazione delle sonde di umidità. 

Nuova illuminazione al Museo della Città 

Per quanto riguarda l'illuminazione, infine, gli interventi (valore complessivo di 80mila euro), mirano ad approntare impianti temporanei atti a garantire la continuità del servizio del sistema elettrico di alimentazione dei servizi e delle pompe di calore, nonché la realizzazione dell'impianto di illuminazione della zona ingresso. Un intervento che si è reso necessario anche per soddisfare le precise richieste del curatore Restellini per la perfetta conservazione dei dipinti che prevedono: livello di luce per i dipinti compreso tra 200 e 300 lux, livello di luce inferiore ai 50 lux per materiali sensibili come incisioni o stampe e contenuto massimo di raggi ultravioletti alla luce non superiore a 75 microwatt/Lumen. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Assembramenti, musica ad alto volume, schiamazzi e un accoltellato: notte senza tregua per polizia e carabinieri

  • Livorno, il nuovo presidente Navarra si presenta: "Ho grandi ambizioni. Luci? Lo voglio incontrare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento