rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Venezia

Venezia, luci spente nei locali: la protesta dei commercianti contro l'ordinanza antimovida

I gestori delle attività del quartiere reagiscono al provvedimento del Comune che vieta il consumo di bevande: a mezzanotte pub e ristoranti al buio per 5 minuti

Luci spente, alla mezzanotte di stasera, per 5 minuti. Così diversi locali del quartiere della Venezia hanno deciso di reagire contro l'ordinanza antimovida per la lotta al degrado e all'inquinamento acustico firmata dal sindaco Luca Salvetti mercoledì scorso. Un provvedimento che vieta il consumo di bevande, alcoliche e non, dalla mezzanotte alle 6. Atto che, almeno per adesso, avrà validità di un mese. I locali del quartiere, sotto il coordinamento del Ccn, hanno così deciso di spengere le luci per 5 minuti, proprio nel momento in cui entra in vigore il provvedimento deciso dal Comune, ovvero alla mezzanotte di stasera. 

L'obiettivo della protesta, alla quale per il momento hanno già aderito più di una decina di locali, è quello di lanciare un segnale, naturalmente pacifico, di che cosa significherebbe se si 'spegnessero' le luci del quartiere. Il provvedimento del Comune, in merito al quale gli stessi commercianti nei giorni scorsi avevano espresso non poche perplessità, è stato adottato in seguito ai numerosi episodi, in particolar modo nel fine settimana, di degrado e danneggiamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, luci spente nei locali: la protesta dei commercianti contro l'ordinanza antimovida

LivornoToday è in caricamento