Malore studentesse al Niccolini-Palli, Bessi: "Muffa? Nessuna criticità, solo macchie da condensa"

La presidente della Provincia: "Aspettiamo comunque i risultati definitivi delle analisi Asl". Intanto alcune aule dell'istituto restano chiuse per lavori a una parte del tetto

"Non ci sono particolari criticità al Niccolini-Palli. Agli studenti che hanno accusato un malore auguro una pronta guarigione". La presidente della Provincia, Marida Bessi, commenta così quanto avvenuto nella mattina del 9 ottobre all'istituto di via Goldoni dove 6 ragazze e 2 ragazzi sono stati trasportati al pronto soccorso dopo aver accusato difficoltà respiratorie e forti irritazioni. La reazione allergica sarebbe stata causata dalla presenza di muffa nelle aule, ipotesi non confermata dalla numero uno di palazzo granducale: "Si tratta di macchie scure generate da condensa che saranno adeguatamente eliminate. Tuttavia, restiamo in attesa di avere maggiori delucidazioni dall'Asl, che ha già fatto anch'essa un sopralluogo, per capire cosa è successo effettivamente e quali sono le eventuali misure da adottare". 

Marida Bessi

Bessi: "Al Niccolini Palli chiuse alcune aule per lavori al tetto" 

La presidente spiega come l'istituto di via Goldoni questa estate sia stato sottoposto a un'importante opera di ristrutturazione: "Abbiamo eliminato i problemi di infiltrazioni nella sede di via Rossi e ad agosto sono terminati i lavori di impermeabilizzazione e messa in sicurezza di parte delle coperture, con sostituzione anche degli infissi esterni. Alcune aule del plesso di via Goldoni invece sono state chiuse per alcuni lavori a una parte del tetto, che finora non era stata interessata dai precedenti interventi". 

Bessi illustra anche i progetti futuri per l'istituto scolastico: "È in attesa dei finanziamenti da parte del Miur anche la manutenzione straordinaria che riguarda le facciate, le coperture e i serramenti dell'edificio. Il costo sarà di quasi due milioni di euro che sono già stati inseriti nella programmazione triennale delle opere di edilizia scolastica della Provincia". 

"Per l'edilizia scolastica del nostro territorio servono 31 milioni di euro"

Quello del Niccolini Palli però è solamente uno dei problemi che presentano le scuole del territorio: "L'attenzione ai licei e altre scuole superiori di Livorno e di tutto il territorio non manca - conclude Bessi -. Abbiamo presentato un piano del fabbisogno generale per l'edilizia scolastica che supera i 31 milioni di euro, ma al momento non abbiamo certezze su nessun progetto. Solo dal 2018 possiamo fare una vera programmazione pluriennale, ma sempre condizionata da risorse insufficienti"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma in via Magenta, muore a 61 anni dopo aver accusato un malore al bar

  • Tragedia in via del Collegio, operaio muore a 55 anni cadendo da una scala

  • Via Montebello, violento scontro tra due scooter: quattro feriti

  • Mika, trovato il chitarrista livornese per il live al Pala Modigliani: "E giovedì visiterò la vostra città". Video

  • Mika cerca un chitarrista per il concerto a Livorno del 2 dicembre: come fare domanda

Torna su
LivornoToday è in caricamento